Real Madrid: James inseguito dalla polizia per oltre 6 km

Real Madrid - Inizia con un inseguimento della polizia il 2016 di James Rodriguez, fantasista colombiano ‘Merengue’ che ora rischia grosso. Ieri, mentre si stava recando all’allenamento, il nazionale colombiano è stato inseguito per oltre 6 chilometri dalla polizia spagnola. James, in forte ritardo, stava cercando di recuperare tempo pigiando a tavoletta l’acceleratore e oltrepassando i 200 Km/h in un tratto di strada in cui il limite è di 100.

Ricevuta la segnalazione, la pattuglia più vicina si è messa alle calcagna del calciatore, che nonostante l’ordine di accostare, ha proseguito la sua corsa fino a Valdebebas, il centro di allenamento del Real Madrid. Solo a quel punto, James Rodriguez si è lasciato identificare dalla polizia, affermando di non aver udito alcun alt poiché aveva la musica ad alto volume. Il calciatore sarà ora multato pesantemente e non è da escludere che gli sia sospesa anche la patente. Non essendoci il rischio di fuga, scrivono i media spagnoli, non c’è la possibilità che James faccia un solo giorno di prigione.

James Rodriguez


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 24 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO