Champions League, la Juve contro il Bate Borisov alla ricerca dei goal

Juve a caccia di goal contro il Bate Borisov

Dopo lo 0-0 di Marassi contro la Sampdoria, che ha portato al secondo pareggio consecutivo in Campionato, il terzo complessivo nelle prime cinque giornate, in casa Juve l'argomento principale di conversazione riguarda la scarsa vena realizzativa. Lo scorso anno, l'allora neopromosssa formazione bianconera aveva strabiliato tutti anche e soprattutto grazie al devastante tandem offensivo Del Piero-Trezueguet, capaci di segnare 41 reti in due.

In questo avvio di stagione, complice l'infortunio del francese, l'attacco Juve stenta a decollare, con la miseria di 4 goal in campionato e uno, bellissimo, proprio nell'esordio in Coppa contro lo Zenit Pietroburgo. La trasferta di questa sera, contro il Bate Borisov è l'occasione buona per dimostrare che si può far male, pur senza quella macchina da goal che è David Trezeguet.

Claudio Ranieri e capitan Alex non sono preoccupati dell'apparente sterilità offensiva:

"I numeri dicono che segnamo poco - afferma Ranieri - però creiamo molto, vedi la gara con il Catania. Prima o poi i gol verranno, non mi sono mai preoccupato di questo".

"Sarebbe stato molto più grave se non avessimo creato occasioni",

aggiunge Del Piero che ha segnato le uniche due marcature stagionali, proprio in Champions. Del Piero che è a due goal da quota 50 in Europa.

Alex-Iaquinta, questo il tandem a cui sarà affidato il compito di scardinare la difesa bielorussia, in una trasferta da vincere ad ogni costo, contro la formazione più "comoda" del Gruppo H.

Trasferta però da non sottovalutare, perchè cìè solo da perderci, al contrario dei padroni di casa che, consapevoli della disparità dei valori in campo, sperano "di non deludere i propri tifosi".

Le probabili formazioni:
BATE BORISOV (4-4-2): Gutor; Khagush, Rzhevskiy, Sosnovskiy, Yurevich; Stasevich, Likhtarovich, Volodzko, Nekhaychik; Rodionov, Bliznyuk. In panchina: Veremko; Kazantzev, Sakharov, Kryvets, Zhavnerchik, Skavysh, Mirchev.
Allenatore: Goncharenko.
JUVENTUS (4-4-2): Manninger; Grygera, Legrottaglie, Chiellini, De Ceglie; Camoranesi, Sissoko, Marchisio, Nedved; Iaquinta, Del Piero. In panchina: Chimenti, Knezevic, Molinaro, Salihamidzic, Tiago, Giovinco, Amauri.
Allenatore: Ranieri
Arbitro: Martin Atkinson (Inghilterra)

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: