Real Madrid: Perez vieta a Ronaldo i viaggi in Marocco

Real Madrid - Sembra essere finito l’idillio tra Cristiano Ronaldo e il presidente Florentino Perez. Il numero uno della ‘Casa Blanca’ ha deciso di mettere un freno ai viaggi infrasettimanali del campione portoghese, solito volare in Marocco per raggiungere l’amico Badr Hari, kickboxer di fama mondiale. Negli ultimi tempi, l’amicizia tra i due è finita anche sulle prime pagine dei rotocalchi rosa, che hanno avanzato ipotesi fion qui non confermate sulla vita private di Ronaldo.

La presa di posizione della dirigenza del Real Madrid era nell’aria, ma solo oggi se n’è avuta la conferma: durante la settimana Ronaldo dovrà smetterla di recarsi in Marocco anche fino a quattro volte a settimana, ossia nei pomeriggi dal lunedì al giovedì, andando e rientrando poi a tarda notte tramite il proprio jet privato. Un’abitudine che l’ex Manchester United ha da tempo e che solo di recente sarebbe giunta all’orecchio di Perez. Solo dopo aver appurato la cosa di persona, il presidente del Real ha deciso di intervenire in prima persona, vietando quei viaggi che influirebbero sia sulla forma fisica, sia sull’immagine del portoghese.

La notizia ovviamente è rimbalzata sui media spagnoli secondo i quali la sanzione potrebbe minare definitivamente il rapporto tra Ronaldo e Perez, aprendo ad una possibile cessione nel mercato di giugno. Non è un mistero che sul portoghese vi siano da tempo lo stesso United, ma anche il Paris Saint Germain.

Ronaldo - Perez

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO