Brescia: addio a Corioni, comprò Baggio e Guardiola

Brescia piange Gino Corioni: l’ex patron delle Rondinelle avrebbe compiuto 79 anni il prossimo mese di giugno. A capo del Brescia per ben 22 anni, Corioni si è spento agli Spedali Civili del capoluogo lombardo: diventò presidente del club nel 1992 e rimase in sella, tra alti e bassi, fino al 2014, quando avvenne il commissariamento da parte di Ubi Banca.

Una moglie e cinque figli, Gino Corioni sarà ricordato dalla città ma dall’intero movimento calcistico italiano come il presidente che portò a Brescia campioni del calibro di Roborto Baggio, Pep Guardiola e Gheorghe Hagi. Tra i talenti sfornati dalle giovanili delle Rondinelle di Corioni, si annovera anche un certo Andrea Pirlo. Durante la sua presidenza, si sono seduti sulla panchina del Brescia, tra gli altri, allenatori come Carlo Mazzone, Gianni De Biasi e soprattutto Mircea Lucescu.

Corioni - Guardiola


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 71 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO