Panchine Serie A: tanti cambi a giugno, chi va e chi viene

Panchine Serie A - Al termine dell’attuale stagione potrebbe partire una vera e propria girandola di allenatori. Lo scrive oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, secondo cui solo Luciano Spalletti, tecnico della Roma, sembra l’unico ben saldo al suo posto. Di ieri sono le indiscrezioni secondo le quali l’avventura di Sinisa Mihajlovic al Milan terminerà a giugno: al suo posto dovrebbe essere chiamato Eusebio Di Francesco, attuale tecnico del Sassuolo. L’alternativa per i rossoneri si chiama Roberto Donadoni, attualmente al Bologna e corteggiato anche dalla Figc per il dopo-Conte. Attenzione, però a Maurizio Sarri: entro il 30 aprile Aurelio De Laurentiis può esercitare il rinnovo automatico per un altro anno, ma il tecnico toscano chiede un aumento sostanzioso di stipendio al Napoli (attualmente percepisce 750mila euro). Alla fine, l’intesa dovrebbe essere raggiunta, ma qualora la situazione precipitasse, Sarri potrebbe essere un nome caldo anche per il Milan.

Mihajlovic - Totti

Incerto il futuro di Roberto Mancini, che come Donadoni è corteggiato dalla Figc per la panchina della nazionale italiana, ma anche da alcuni club russi, come Cska Mosca e Zenit San Pietroburgo. Il tecnico di Jesi non dovrebbe muoversi a meno di una chiamata dal Real Madrid o di qualche top club di Premier League, che al momento sembrano essere già apposto. In caso di divorzio da Mancini, l’Inter potrebbe puntare sul pallino di Thohir, Frank de Boer (Ajax), oppure su Vincenzo Montella (Sampdoria).

Nonostante gli screzi con la società per il mercato di gennaio, non si dovrebbe muovere da Firenze il portoghese Paulo Sousa. L’ex centrocampista della Juventus è seguito con attenzione proprio dalla dirigenza bianconera: Marotta vuole blindare Massimiliano Allegri, ma in caso di divorzio dal tecnico toscano, il portoghese sarebbe una delle prime scelte con Didier Deschamps e lo stesso Montella. Cambierà sicuramente la Lazio: dopo due stagioni Stefano Pioli ha già fatto il suo tempo e la prima scelta rimane Sinisa Mihajlovic. L’alternativa di chiama Juric, attuale tecnico del Crotone che piace anche al Genoa, club in cui ha già lavorato come vice di Gasperini.

Pioli, Maran e Giampaolo si candidano a questo punto alla successione di Di Francesco al Sassuolo, mentre Gasperini e Stellone sono i candidati a sostituire Ventura al Torino. Stramaccioni può tornare in Italia prendendo il posto di Reja all’Atalanta.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 29 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO