Roma, Monolas contro Raiola: "Perché parla di me?"

Il difensore della Roma non ha apprezzato le esternazioni di Raiola circa il suo futuro, ricordandogli che non è il suo procuratore

Molti vorrebbero averlo come agente, ma tra questi evidentemente non c'è Kostas Manolas. Parliamo di Mino Raiola, procuratore italo-olandese, che ha saputo costruire un impero personale che ha segnato in positivo e in negativo il calciomercato italiano degli ultimi 15 anni. Oggi Raiola si è lasciato scappare una frase sibillina sul greco durante un'intervista alla Gazzetta dello Sport, sostenendo che la Roma farà fatica a trattenerlo la prossima estate.

Quella di Raiola era solo un'opinione - probabilmente basata su qualche indiscrezione proveniente dai 'piani alti' - ma Manolas non l'ha presa bene e ci ha tenuto a precisare che Raiola non è il suo procuratore e che quindi non ha il diritto di parlare di lui: "Non è il mio procuratore, non so perché abbia parlato così, quello che ha detto non è vero. Il mio agente è Evangelopoulos. Il mio futuro? Non lo so, sono felice qui". A Roma il greco è felice, ma sarà la società ad avere l'ultima parola: "Non so cosa succederà, deciderà la Roma. Ma io ho ancora tre anni di contratto e qui sono felice".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 17 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO