Serie A: affluenza negli stadi più bassa d’Europa, si salva la Juve

L’affluenza negli stadi italiani della Serie A è la più bassa d’Europa: è quanto emerge dall’ultima inchiesta condotta da SuperNews. L’indagine è stata condotta prendendo in considerazione le partite giocate fino alla trentesima giornata di Serie A e l’affluenza deli spettatori per ogni match. Il risultato è una media del 55,2%, ossia la più bassa d’Europa: meglio del massimo campionato italiano fa anche la Ligue 1 con il 66,8%. Salendo nella graduatoria troviamo la Liga Spagnola al 68,3%, ma i campionati più seguiti negli stadi sono la Bundesliga con il 91,9%, ma soprattutto la Premier League (95,5%).

Il flop del calcio italiano è confermato dal fatto che addirittura 9 club di Serie A su 20 hanno una media di spettatori inferiore al 50%. Alla base della piramide c’è la Lazio con una media del 28,47%. Se la passano meglio, ma non tantissimo meglio, i cugini della Roma con il 48,36%, anche se i dati delle romane sono influenzati inevitabilmente dagli scioperi e le proteste contro il prefetto Gabrielli. Il Milan registra il 45%, mentre l’altra squadra di Milano, l'Inter, fa meglio con il 56,6%. Bene il Napoli con il 64,8% e il Torino con il 66,75%, ma senza la Juventus il campionato italiano se la passerebbe davvero male: i bianconeri infatti alzano la media generale del campionato con il 92,5%.

Secondo i dati emersi dalla ricerca condotta da SuperNews, i tifosi italiani non si fanno nemmeno influenzare dai risultati: ad una vittoria della squadra del cuore, non corrisponde al turno successivo un aumento di pubblico consistente, al massimo un 2%.

Juventus Stadium

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail