Higuain: squalifica ridotta a 3 giornate. Ci sarà contro la Roma

Parzialmente accolto il ricorso del Napoli sulla squalifica di Higuain: fuori contro Inter e Bologna, ma tornerà contro la Roma

Aggiornamento ore 17 - La Corte d'Appello della FIGC ha parzialmente accolto il ricorso presentato dal Napoli per la squalifica di Gonzalo Higuain. La società partenopea puntava a dimezzare le giornate di squalifica ed invece la Corte ha deciso di ridurle da quattro a tre. L'attaccante argentino salterà dunque le prossime 2 partite contro Inter e Bologna - dopo aver già saltato domenica scorsa quella vinta 3-0 dal Napoli contro il Verona - e tornerà a disposizione per Roma-Napoli in programma il prossimo 25 aprile. Questo il comunicato della FIGC:

Corte d’Appello: ridotta a tre giornate la squalifica di Higuain
Parzialmente accolto il ricorso del Napoli per Gonzalo Higuain: la Corte Sportiva d’Appello Nazionale ha ridotto da quattro a tre giornate la squalifica del giocatore partenopeo, confermando l’ammenda di euro 20 mila.

(Aggiornamento di Stefano Capasso)

Higuain: sentenza alle 18, Napoli molto ottimista

15 Aprile 2016

Ore di ansia per i tifosi del Napoli: Gonzalo Higuain dovrà stare fuori davvero altre tre giornate o salterà solamente la prossima partita? Entro le 18 si conoscerà la sentenza della Corte d’Appello, davanti alla quale il Napoli ha presentato ricorso. Dopo essere stato espulso durante il match tra Udinese e Napoli, perso dai partenopei con il punteggio di 3-1, il giudice sportivo ha inflitto all’attaccante argentino 4 giornate di squalifica delle quali tanto si è discusso. Sono stati in molti a mobilitarsi contro la sanzione, che è arrivata perfino in Parlamento in seguito ad un’interrogazione da parte di un senatore.

Il Napoli ha presentato ufficialmente ricorso tramite l’avvocato Mattia Grassani: si punta al dimezzamento della squalifica, o in subordine ad uno sconto di un turno. Il ricorso si fonda su un video e una serie di fotogrammi tramite i quali il club partenopeo vuole dimostrare ai giudici d’Appello che Higuain ha messo le mani addosso all’arbitro Irrati solo come un gesto naturale, poiché il direttore di gara dopo averlo espulso è andato verso la sua direzione. Inoltre, il Napoli evidenzia anche il comportamento di Badu, calciatore dell’Udinese che dopo aver tentato di calmare l’argentino, secondo la versione che si legge nelle carte, avrebbe redarguito il compagno per la presunta provocazione ad Higuain. Una versione che Badu non risulta abbia confermato pubblicamente.

Se la versione del Napoli fosse accettata, Higuain otterrebbe 2 turni di sconto e rientrerebbe nel turno infrasettimanale contro il Bologna, ma si scatenerebbero inevitabili polemiche, poiché per un episodio molto meno grave, il centrocampista bianconero Sami Khedira è stato squalificato per due turni con tanto di ricorso respinto dalla Corte d’Appello. Due giornate di sconto a Higuain, dunque, equiparerebbe le due sanzioni e di sicuro dalle parti di Torino non faranno i salti di gioia. Il ‘Pipita’ è uscito dagli uffici della Corte d’Appello intorno alle 12.55 assieme al presidente Aurelio De Laurentiis. L’avvocato Grassani si è così espresso in merito al dibattimento: "Sensazioni? Buone e positive. Ma aspettiamo".

Higuain - ricorso

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail