Cellino: "Mourinho vieni al Leeds, Ancelotti per il futuro"

Massimo Cellino e il Leeds, un binomio che stenta a decollare ma il presidente non demorde. Nonostante le continue contestazioni da parte dei tifosi, stufi di vedere la loro squadra navigare nella parte medio-bassa della classifica di Championship, l’ex patron del Cagliari non cederà la società. Anzi, Cellino è pronto a cambiare ancora una volta allenatore per tentare la scalata alla Premier League.

A giugno, dunque, addio a Steve Evans, tecnico scozzese che sarà l’allenatore numero sei a ricevere il benservito da parte dell’imprenditore sardo. Mentre la stampa inglese si interroga su chi sarà il prossimo allenatore del Leeds United, lo stesso Cellino rivela al ‘Telegraph’ di aver fatto addirittura un’offerta a José Mourinho:

"Gli ho detto 'se hai le p***e, dovresti venire qui ad allenare il Leeds, portarlo in Premier e poi in Champions. Questo significa avere gli attributi'. Mourinho, come altri, deve chiedersi se è ancora un allenatore. Come lo scoprirà invece? Andando al Manchester United".

Il presidente del Leeds continua il suo racconto rivelando che in futuro Carlo Ancelotti potrebbe seguirlo in Inghilterra, a patto che intanto abbia ottenuto la promozione in Premier League:

"Mi ha chiamato e mi ha detto 'Massimo, porta la squadra in Premier e io vengo da te, perché l'Inghilterra è l'unico posto che mi manca e vorrei tornare'. Per me un buon allenatore deve sempre dimostrare di essere tale, se uno sostiene di esserlo, che venga qui e lo dimostri".

Quanto, invece, alla candidatura di Fabio Cannavaro, Cellino smentisce seccamente che sia in corsa per sostituire lo scozzese Evans:

"Posso garantirvi al cento per cento che non è un'ipotesi. Non c'è alcuna possibilità".

Cellino - Leeds

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail