Milan: presto accordo con cordata cino-americana?

Milan - Silvio Berlusconi avrebbe deciso di prendere in mano seriamente la questione relativa alla cessione di quote societarie. Ormai tramontata la possibilità di vendere il 48% alla cordata guidata da Mr Bee, il patron rossonero riceverà nei prossimi giorni gli ultimi documenti relativi al gruppo cino-americano che si è fatto avanti di recente. Solo allora Berlusconi deciderà se dare ai potenziali acquirenti l’esclusiva, il primo passo necessario per aprire la trattativa sulla vendita. Nelle ultime ore si è fatto il nome anche di Jack Ma tra i componenti della cordata, ma da Fininvest fano sapere che non risulta l’interesse del fondatore di Alibaba, il colosso cinese dell’e-commerce.

Quel che è certo, come riferisce ‘Sportmediaset’, è che Berlusconi ha parlato con i manager del gruppo della questione Milan nel corso della tradizionale cena di inizio settimana. La dirigenza rossonera si trova esattamente tra due fuochi: alla questione societaria, infatti, si associa la crisi sportiva che nemmeno con il cambio di allenatore ha visto lo sperato cambio di rotta. Dopo la clamorosa sconfitta di Verona, i tifosi hanno inondato di proteste la pagina Facebook ufficiale del club e contemporaneamente hanno avviato una petizione via Web per chiedere il ritorno di Sinisa Mihajlovic in panchina.

In tutto ciò, a farne le spese sarà soprattutto Cristian Brocchi: ieri sono circolate voci di una sua possibile sostituzione in caso di sconfitta contro il Frosinone. A fine anno, comunque, sembra che il giovane tecnico sia destinato a tornare sulla panchina della squadra Primavera, mentre per la prossima stagione si fa nuovamente il nome di Marcello Lippi, ex allenatore della Juventus e della nazionale italiana campione del mondo.

Berlusconi - Bee

  • shares
  • +1
  • Mail