Simeone: offerta ufficiale del Torino

Il Torino fa sul serio per Giovanni Simeone. Questa sera i granata hanno presentato un'offerta da 15 milioni di euro più bonus al Genoa nel tentativo di bruciare sul tempo la concorrenza della Fiorentina. Per il momento è congelato il passaggio di Maxi Lopez ai rossoblu e, anche se il giocatore interessa a Preziosi, questa trattativa verrà intavolata solo in un secondo momento. La Fiorentina resta ancora a guardare e non affonderà il colpo prima di un eventuale addio di Kalinic, per il quale il Milan non ha ancora presentato l'offerta giusta.

I granata hanno deciso di affrettare i tempi proprio per evitare di ritrovarsi con una concorrente in più. Pare, almeno secondo quanto ha riportato la Gazzetta, che Sinisa Mihajlovic abbia anche telefonato al suo ex compagno di squadra Diego Simeone per parlargli della possibilità di un trasferimento a Torino di suo figlio.

Non è ancora chiaro se il Torino voglia Simeone per sostituire Belotti o se invece abbia intenzione di regalargli un nuovo compagno di reparto.

Simeone: Torino e Fiorentina sull'attaccante del Genoa

27 giugno 2017

Il Presidente Preziosi è storicamente abituato a fare delle rivoluzioni durante le sessioni di calciomercato ed anche quest'estate potrebbe andare allo stesso modo. I rossoblu sono vicinissimi alla cessione dei giovani Pellegri e Salcedo all'Inter, ma nella rivoluzione rossoblu potrebbe rientrare anche un pezzo da 90 come Giovanni Simeone. Il figlio del 'Cholo' ha vissuto un'ottima prima stagione in Italia ed ha assunto un ruolo determinante per arrivare alla salvezza. Il finale di stagione non è stato brillante come l'inizio, ma senza i suoi gol la squadra non ce l'avrebbe fatta a difendere la categoria.

Nonostante un rendimento alto e un futuro che si prospetta luminoso, il Genoa sta valutando la possibilità di una cessione. Dopo aver pagato complessivamente 5 milioni per il suo cartellino, la società è pronta a rivenderlo per almeno 3 volte tanto. Le squadre interessate sono principalmente il Torino e la Fiorentina. Pare che i granata abbiano già presentato la propria offerta inserendo anche il cartellino di Maxi Lopez, ma per il momento ci sarebbe ancora una differenza di 4 milioni tra domanda e offerta.

La Fiorentina, invece, sta a guardare perché un nuovo attaccante arriverà solo in caso di cessione del croato Kalinic. Anche il Presidente Preziosi, per il momento, ha escluso la cessione di Simeone a meno di non trovare un sostituto all'altezza: "Può partire solo se sarà rimpiazzato adeguatamente, altrimenti ce lo teniamo. Fiorentina e Torino su di lui? Ci sono queste come altre società interessate, ma se non troviamo un adeguato sostituto non riusciamo a fare altre operazioni".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail