Mourinho risponde a Conte: "Non voglio perdere i capelli..."

Non scorre buon sangue tra José Mourinho e Antonio Conte. Anche se la Premier League non è ancora iniziata, i due non perdono occasione per punzecchiarsi a vicenda. Questa volta ad aprire le danze è stato Conte, al termine del match perso contro l'Inter due giorni fa. Nel corso di un'intervista post partita il tecnico pugliese aveva tirato in ballo lo Special One ed anche Mister Ranieri, entrambi esonerati dopo aver vinto gli ultimi due campionati in Inghilterra: "Sappiamo che la prossima stagione sarà difficile e cercheremo di evitare quello che è successo a Mourinho all'inizio del 2015. Due anni fa il Chelsea è finito decimo e non può succedere di nuovo. Gli allenatori delle due precedenti squadre Campioni d'Inghilterra, Chelsea e Leicester, sono stati esonerati l'anno successivo".

La stilettata di Conte non è passata in osservata a Mourinho che ha risposto con una battuta decisamente simpatica: "Potrei rispondergli in tanti modi diversi, ma non voglio perdere i miei capelli...". Ovviamente Mourinho ha alluso alla calvizie giovanile del tecnico del Chelsea, un problema risolto solo grazie al trapianto dei capelli.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO