Calciomercato: striscioni contro Keita a Roma, la Juve si avvicina?

Calciomercato: Keita Balde si allontana dalla Lazio e si avvicina inevitabilmente alla Juve. Potrebbe chiudersi nei prossimi giorni quello che è ormai un vero e proprio tormentone di calciomercato. Il centravanti senegalese con passaporto spagnolo è stato escluso dai convocati per la Supercoppa Italia tra i biancocelesti e la Juventus ufficialmente per infortunio. Ieri sera, però, ci ha pensato lo stesso Keita a rivelare che in realtà lui sta bene ed era pronto a scendere in campo contro i probabili futuri compagni.

La decisione di escluderlo è stata dunque tutta della società, che ha preso così una posizione netta nei suoi confronti. Si dice infatti che il ragazzo e il suo agente abbiano da tempo un’intesa con la Juve e che Keita ha rifiutato per questo tutte le altre destinazioni proposte, include Napoli e Milan. Rifiuti che potrebbero costare cari alla Lazio, che ora o scenderà a patti con i bianconeri torinesi, oppure rischia di perdere il centravanti ex Barcellona a parametro zero, al termine della stagione sportiva 2017-2018.

È per questo che anche i tifosi biancocelesti si sono schierati contro il giocatore e dalla parte di Lotito. Fuori dal centro sportivo di Formello, sono stati esposti striscioni pesanti nei confronti sia di Keita, sia del suo procuratore. Alla fine, dunque, la soluzione migliore per tutti sembra essere il divorzio anticipato. A margine della sfida di Supercoppa, le due dirigenze di Juventus e Lazio si troveranno faccia a faccia e proveranno a limare le distanze. Lotito chiede per Keita 25 milioni di euro più bonus, il dg bianconero Marotta vuole arrivare al massimo a 20 bonus compresi.

keita calciomercato juve

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO