Napoli-Nizza 2-0, Sarri: "Segniamo poco per quanto creiamo"

Al termine della partita vinta 2-0 contro il Nizza, Maurizio Sarri ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi per la prestazione offerta. Al tempo stesso, però, ha mostrato un certo rammarico per le occasioni da gol non sfruttate: "Abbiamo fatto il meglio che potevamo fare in questo momento della stagione. Ci manca un pizzico di lucidità sotto porta e c’è mancato anche un pizzico di fortuna. Ma sono soddisfatto, anche se forse potevamo fare qualcosa in più negli ultimi dieci minuti"

Ad inizio partita il suo collega Favre l'ha sorpreso con la scelta di schierare una linea difensiva molto robusta: "Non ci aspettavamo che loro giocassero a cinque dietro, l’avevamo preparata diversamente: nell’intervallo abbiamo fatto un veloce riepilogo e ci siamo rimessi in ordine mentale. D’altra parte dobbiamo essere ormai una squadra pronta ad affrontare qualsiasi tipo di modulo. Ero preoccupato della loro maggiore brillantezza, ma abbiamo fatto abbastanza bene".

Sabato il Napoli dovrà affrontare l'Hellas Verona, una partita da non sottovalutare in occasione della quale, però, Sarri dovrà sfruttare l'ampiezza della sua rosa: "In questo momento penso che i ragazzi possano giocare abbastanza spesso, anzi ci può fare anche bene fare tre partite ufficiali ravvicinate. Probabilmente sabato potremmo fare qualche modifica, ma questo al di là del recupero dei calciatori che hanno giocato stasera, che non mi preoccupa. Ci manca ancora un po’ di gamba, a volte accompagnavamo poco nelle ripartenze, ma l’applicazione tattica è in crescita: è un momento in cui la testa conta molto".

Sarri ha anche speso qualche parola per Milik, entrato nel finale e criticato per un erroraccio sotto porta: "Non ha fatto male: negli ultimi giorni si è messo benissimo in allenamento. Purtroppo ha sbagliato un gol facile, ma ha anche fatto buone giocate".

  • shares
  • Mail