José Mourinho non è contento della prova dei suoi e lo dice senza mezzi termini



Oggi l'Inter non ha certo giocato la sua partita migliore e a dire la verità anche in Champions League contro l'Anorthosis non aveva impressionato per la qualità di gioco. Di questo momento di appannamento se n'è accorto anche José Mourinho che oggi a fine partita ha manifestato tutto il suo disappunto individuando anche le cause di questo periodo opaco. Ovviamente, anche se i risultati per il momento non sono male, il portoghese non riesce ad essere contento.

Nel post partita di oggi pomeriggio l'allenatore ha avuto più di qualcosa da ridire soprattutto nei confronti degli attaccanti inseriti nella ripresa. Infatti non è rimasto soddisfatto dalla posizione di Julio Cruz che doveva piazzarsi 5 metri alle spalle di Ibrahimovic invece di svariare per tutto il fronte offensivo, ma nemmeno le due ali, Balotelli e Obinna, hanno svolto bene il loro compito: anche loro hanno la colpa di essere stati poco disciplinati e di aver dato poca "ampiezza" al fronte offensivo nerazzurro. Al contrario ha gradito la prova di Quaresma, ben disciplinata anche se poco incisiva, nel primo tempo, e di tutta la linea difensiva nei secondi 45 minuti.

Durante il corso della partita più volte Mourinho ha urlato contro i suoi ma a quanto pare i suoi sforzi sono stati vani. Non a caso a fine partita ha fatto i complimenti a Gian Piero Gasperini per l'ordine con il quale la sua squadra si è disposta in campo, ordine che i suoi non hanno avuto. Ma il portoghese promette che riuscirà a far capire chi è che comanda nello spogliatoio già mercoledì prossimo contro la Fiorentina.

Sono state annunciate severe punizioni e se volete individuare chi sono i giocatori che più lo hanno deluso José Mourinho vi indica anche il metodo per scoprirlo: basterà guardare le prossime convocazioni e cercare gli assenti. Più chiaro di così non poteva essere e alla luce di quanto detto prima non è difficile andare a scovare i colpevoli proprio nel reparto offensivo. Vedremo se davvero in Toscana queste minacce saranno messe in pratica.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO