Juventus, Buffon: "Avevamo bisogno di Higuain"

Al termine di Juventus-Olympiacos il capitano Gigi Buffon ha rilasciato una breve intervista, nella quale ha ammesso che questa sera la Juventus ha fatto più fatica del previsto per riuscire a battere i greci. Il numero 1 ha anche parlato dell'apporto decisivo di Gonzalo Higuain, entrato dalla panchina per togliere le castagne dal fuoco: "È stata una vittoria conquistata con qualche difficoltà, c’è stata qualche assenza inaspettata all’ultimo, Cuadrado non era al meglio e lo ringraziamo. Tutti abbiamo cercato dare il nostro contributo e fare qualcosa di più del compitino. Importante ripartire dopo le delusioni europee? Per me non sono delusioni, quando si perde una finale vuol dire che per le 12 partite precedenti hai gioito. E sono traguardi che ti fortificano e ti danno sicurezza per la dimensione che si ha. Stasera era importante vincere anche per questo motivo. Il gol di Higuain? Adesso starà bene, tutti ora diranno che il merito è di Allegri, dei compagni o di altri, invece no, il merito è suo perché in un momento simile la risposta la può dare solo il diretto interessato. Gli faccio i complimenti e siamo felicissimi perché avevamo bisogno di lui e dei suoi gol".

Anche Andrea Barzagli si è concesso ai microfoni facendo un'analisi della serata simile a quella di Buffon. Per il difensore della nazionale sono evidenti i meriti di Higuain, anche se tutta la squadra sta ritrovando la solita consapevolezza dopo un inizio di stagione non brillantissimo: "È stata un gara molto difficile. L’Olympiacos è una squadra fisica e si è difesa bene. Nel primo tempo abbiamo rischiato in alcune ripartenze, nel secondo tempo abbiamo tenuto più palla poi l’ingresso di Higuain ha sbloccato la situazione ed è andata meglio. Il gol ha sbloccato Higuain? Lo spero per lui ma da parte nostra c’è sempre stata molta tranquillità perché sapevamo le sue qualità. È entrato con uno spirito fantastico, si è sbloccato ed è stato decisivo. Qui c’è un ambiente che lo tranquillizza e lui può stare sereno e fare gol. Il derby gara della svolta? Sì, anche dopo la agra col Sassuolo abbiamo preso convinzione. Stiamo facendo bene e c’è grande voglia. Non è mai facile ripartire dopo anni in cui si vince e dopo al delusione della finale di Champions. Però si gioca ogni tre giorni, non si può rifiatare e dobbiamo continuare così fino alla fine dell’anno".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail