Italia-Macedonia, Nestorovski: "Giochiamo bene e vogliamo vincere"

La partita contro la Macedonia in programma allo Stadio Grande Torino non sarà una passeggiata per l'Italia. Gli azzurri lo sanno bene perché nell'ottobre 2016 fecero una fatica incredibile per riuscire a portare a casa i 3 punti in palio, trovando il gol vittoria del 3-2 solo nei minuti di recupero. L'Italia in quel momento cercava di restare nella scia della Spagna, sperando poi di andare nella penisola iberica a giocarsi le sue chance di arrivare al primo posto del girone.

Adesso il primo posto è solo un miraggio, ma agli azzurri serve una vittoria tra Macedonia e Albania per blindare il secondo posto nel girone e contestualmente assicurarsi un posto tra le 8 seconde classificate che disputeranno il mese prossimo gli spareggi di accesso al Mondiale. Questi 3 punti devono arrivare il prima possibile, anche perché il CT Ventura sarà condizionato nelle scelte degli uomini dagli infortuni pesanti di Pellegrini, De Rossi, Verratti e Belotti.

La Macedonia, di sicuro, non regalerà nulla come ha garantito il capitano del Palermo, Ilija Nestorovski, a 'La Repubblica' ricordando il rammarico per la partita d'andata persa all'ultimo secondo: "Non posso avere un bel ricordo perché abbiamo perso e il gol e la traversa, anche se fanno piacere, alla fine non sono serviti a niente. Quello che conta è vincere. Chi segnerà non ha importanza. In questo momento stiamo giocando bene e lo dimostra il fatto che nel 2017 abbiamo perso soltanto con la Spagna. È normale che sia emozionato, io gioco in Italia e ci tengo a fare bene. Chi mi preoccupa dell’Italia? Nessuno. Vogliamo fare bene contro la squadra non contro un solo giocatore".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO