Dall'Inghilterra: "Conte torna in Italia a giugno"

Dall’Inghilterra giungono voci di un sicuro divorzio tra Antonio Conte e il Chelsea a fine stagione. Indiscrezioni che fanno il paio con quelle che circolano da qualche giorno in Italia e che vorrebbero l’ex tecnico della Juventus sulla panchina del Milan a partire dal campionato 2018-2019. Nonostante Conte abbia un contratto valido fino al giugno del 2019, non proseguirà la sua avventura nella Premier League, poiché i rapporti con la società londinese sono ai minimi storici.

Un rapporto troppo altalenante quello di Conte con il Chelsea, che già l’estate scorsa è stato vicinissimo al divorzio, ma poi è arrivato un prolungamento con tanto di ritocco di ingaggio che ha messo a tacere i rumors. Il mercato deludente, nonostante le cifre importanti spese, il caso Diego Costa e la nostalgia dell’Italia, della famiglia e degli amici, secondo i media inglesi avrebbero convinto definitivamente il tecnico leccese che non sia il caso di proseguire a Londra.

"L'Italia è la mia patria, tornerò. Non so quando, ma questo è l'obiettivo", ha detto di recente l’ex allenatore della Juventus nonché ex commissario tecnico della nazionale italiana. Nei prossimi mesi, dunque, le parti cominceranno a lavorare per una rescissione anticipata del contratto, ma nel frattempo il tecnico e il suo staff si prepareranno il terreno per il ritorno in Italia. Il club italiano più interessato è senza ombra di dubbio il Milan, che con ogni probabilità darà il benservito a Montella. Resta da capire, però, in caso di mancata qualificazione in Champions e l’eventuale cessione di giocatori importanti, se Conte accetterà comunque di aderire ad un progetto tecnico nel le spese folli saranno probabilmente bandite.

Antonio Conte

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO