Sporting-Juve, Allegri: "Dovevamo chiudere la qualificazione"

Questa sera la Juventus ha perso una grossa chance per chiudere il discorso qualificazione, assicurandosi con 2 giornate di anticipo il pass per gli ottavi di finale. La prestazione dei bianconeri è stata ampiamente insufficiente nel primo tempo della partita, che avrebbero potuto chiudere con un passivo ancora più pesante. Al termine del match Massimiliano Allegri non è riuscito a nascondere l'amarezza: "Dispiace per il pari perché avevamo la possibilità di chiudere il passaggio e così non è stato. Era molto semplice il discorso, dovevamo vincere qui per chiudere i giochi. Siamo un squadra che ha bisogno di paura per fare delle prestazioni giuste. Salvo soltanto il risultato".

Anche per il tecnico juventino la sua squadra ha sbagliato completamente l'approccio alla gara: "Abbiamo fatto un brutto primo tempo, abbiamo fatto troppa confusione, invece anche se eravamo andati in svantaggio dovevamo essere più ordinati. Anche dopo il gol loro non ci siamo riattivati, teniamoci buono il risultato che è la cosa migliore di questa partita".

La qualificazione agli ottavi adesso è in pericolo, anche perché la squadra è parsa anche stanca e ci sarà bisogno di una sapiente gestione delle energie per non perdere punti in campionato e centrare contemporaneamente la qualificazione: "Le prossime due gare di Champions condizioneranno anche il campionato? Ci penso a questa cosa come ci ho pensato prima della sfida. La qualificazione è ancora in gioco, avremo il Barcellona e poi dobbiamo andare ad Atene, dove potrebbe essere un ambiente infernale. Ora dobbiamo pensare al campionato, non dobbiamo sottovalutare il Benevento e cercare di batterlo".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail