Napoli, salta l'ipotesi Evra: è stato squalificato fino a giugno 2018

È arrivata la decisione della UEFA su Patrice Evra, finito sotto indagine per il calcio in faccia rifilato ad un tifoso del Marsiglia prima della sfida di Europa League contro il Vitoria Guimaraes. La UEFA l'ha squalificato fino al 30 giugno 2018 da tutte le competizioni continentali, infliggendogli inoltre una multa da 10mila euro. Per il giocatore, 36enne, questa squalifica potrebbe anche segnare la fine della sua carriera.

A questo punto il Napoli dovrà rinunciare all'idea di ingaggiarlo da gennaio e fino al termine della stagione per sopperire al grave infortunio occorso a Faouzi Ghoulam. Il suo club l'aveva già sospeso in settimana e dopo la decisione presa dalla UEFA ha annunciato di aver risolto consensualmente il suo contratto.

Napoli: spunta l'ipotesi Evra per sostituire Ghoulam

9 Novembre 2017

Il Napoli sta scandagliando il mercato alla ricerca di un giocatore in grado di sostituire almeno temporaneamente Faouzi Ghoulam. L'infortunio del terzino algerino rappresenta un duro colpo per i piani di Maurizio Sarri, che al momento può contare sul solo Mario Rui per il ruolo di terzino sinistro. Nonostante il grave infortunio, il Napoli è intenzionato a rinnovare il contratto di Ghoulam in scadenza nel 2018, segno evidente del fatto che il club vuole continuare a puntare su di lui.

Anche Mario Rui rappresenta un investimento importante per il club di De Laurentiis, che l'ha pagato 10 milioni di euro alla Roma la scorsa estate. Per non stravolgere gli equilibri interni nello spogliatoio si sta pensando ad una soluzione 'part-time' e quindi è spuntato fuori il nome di Patrice Evra. L'esperto terzino francese è stato proprio recentemente sospeso a tempo indeterminato dal Marsiglia, che l'ha così punito per il calcio sferrato alla testa di un tifoso poco prima del match contro il Vitoria Guimaraes.

Proprio a proposito di questo episodio la UEFA ha aperto un procedimento disciplinare a carico di Evra per valutare la sua condotta violenta e una decisione in merito dovrebbe arrivare domani 10 novembre. Oltre al Marsiglia, che valuta il licenziamento di Evra, c'è dunque anche il Napoli in attesa di capire cosa accadrà al giocatore. Qualora dovesse risultare abile e arruolabile per gennaio, i partenopei potrebbero proporgli un contratto di 6 mesi per regalare un rinforzo utile nell'immediato per Maurizio Sarri.

  • shares
  • +1
  • Mail