Svezia, Berg: "Italiani, troppo teatro! Volevano farmi ammonire"

Il dopo Svezia-Italia sta regalando moltissimi spunti. Nell'immediato post partita Gian Piero Ventura si è lamentato per l'arbitraggio a suo giudizio di parte ed oggi ha parlato anche Leonardo Bonucci, che ha parlato di un colpo subito nei primi secondi della partita da Ola Toivonen che gli ha causato la rottura del setto nasale e sul quale l'arbitro ha sorvolato per "mancanza di personalità".

All'Italia ha risposto l'attaccante Marcus Berg, che ha accusato gli azzurri di aver giocato sporco, cercando di provocarlo in tutti i modi per fargli comminare il secondo cartellino giallo: "Nel secondo tempo hanno provato a farmi prendere ancora un cartellino, hanno voluto provocarmi. Io dico solo: troppo teatro, ma veramente troppo. E non sono neanche bravi come attori! Ora vedono tutti che siamo bravi, che possiamo vincere con tutti. Noi lo sappiamo, ora lo sa anche chi ci ha sottovalutato. Non siamo solo forti, ma siamo così bravi nel seguire al 100% la tattica di Janne Andersson. Nel primo tempo abbiamo giocato davvero bene. Nel secondo tempo loro hanno un po' cambiato il sistema di gioco ma ce lo aspettavamo. L’Italia ha colpito un palo, ma per il resto non ha creato molto, noi siamo siamo riusiti a controllare bene la situazione".".

A Bonucci ha risposto Jakob Johansson, autore del tiro che ha regalato la vittoria agli scandinavi: "È andata bene anche così. Credo di non aver neanche toccato la palla quando sono entrato, prima di segnare. Bonucci è libero di dire quello che vuole, intanto abbiamo vinto noi. Secondo me tutte le due squadre le hanno dato e prese, sia sotto il profilo del gioco duro che sulle parole provocanti. Ora dobbiamo pensare alla partita di ritorno, ci aspetta ancora tanto lavoro da fare".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO