Conte: "Un mio ritorno in nazionale? Molto complicato"

Antonio Conte, manager del Chelsea, ha parlato oggi in conferenza stampa a Londra. La sua squadra è attesa dal match di Premier League contro il West Bromwich Albion, ma è inevitabile che per Conte ci siano anche domande sulla nazionale italiana. Quella nazionale che ha allenato per due anni con grandi risultati, pur non avendo a disposizione un gruppo “eccelso”. Gian Piero Ventura era stato scelto dopo di lui proprio per l’affinità delle idee tattiche, ma ha fallito miseramente, non riuscendo nemmeno a qualificarsi per i Mondiali.

"Non è un grande momento per il calcio italiano - ha ammesso Antonio Conte oggi -. Mancare i Mondiali dopo sessant'anni è un disastro, tutti sanno benissimo quanto sia importante il calcio in Italia. Ma è successo e la Federazione deve trovare la soluzione giusta per migliorare questa situazione".

Dopo l’esonero di Ventura sono cominciate a circolare diverse voci sul futuro della panchina azzurra. Le più accreditate vogliono Carlo Ancelotti nuovo CT, ma pare che l’ex tecnico del Bayern abbia chiesto un progetto di più ampio respiro, che forse una federazione così indebolita da un disastro sportivo come la mancata qualificazione in Russia, non può garantire. Ecco perché, qualcuno ha fatto anche il nome di Conte, anche se il tecnico dei ‘Blues’ lascia intendere che al momento non ci siano le condizioni.

"Ci sono tante voci e notizie. Penso che adesso sia molto complicato, il momento non è facile. Ci sono tante voci ma penso che la Figc debba prendersi il tempo giusto per trovare la giusta soluzione per il calcio italiano", conclude l’allenatore leccese campione di Premier League in carica.

conte nazionale italiana

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO