Higuain: convocato per Napoli-Juventus

Gonzalo Higuain ci sarà a Napoli, ma non è ancora chiaro se scenderà in campo dal primo minuto o se invece si accomoderà in panchina. Nel corso della conferenza stampa della vigilia Allegri ha parlato dell'argentino: "Higuain ha la mano dolorante, potrebbe essere a disposizione ma vediamo. Sono fiducioso per tutti. Per Higuain comunque parliamo di convocazione, non possiamo rischiare un giocatore per una partita, poi ne abbiamo altre trenta di partite. So che la mano non sta bene, vediamo oggi e la disponibilità che mi dà Gonzalo".

Le parole di Allegri su Higuain sono però precedenti ad un'altra brutta notizia in casa juventina: l'infortunio muscolare di Mario Mandzukic nell'ultimo allenamento di oggi pomeriggio. Il croato non partirà per Napoli e la sua assenza potrebbe anche indurre Allegri a rischiare l'argentino dal primo minuto. Il tecnico juventino dovrà pensare bene a cosa fare, soprattutto pensando alle partite contro Olympiacos ed Inter all'orizzonte.

Higuain punta a rientrare per Napoli-Juventus

29 Novembre 2017

Due o tre settimane di stop? Non per Gonzalo Higuain, soprattutto alla vigilia della sfida contro il Napoli. Dopo un giorno di pausa dovuto all'operazione alla mano sinistra, oggi l'attaccante argentino si è regolarmente allenato insieme ai compagni di squadra e punta a rientrare tra i convocati di Massimiliano Allegri per la sfida contro il Napoli di venerdì sera.

Ovviamente Higuain si è allenato con una robusta fasciatura perché sussiste il pericolo che una brutta caduta possa far peggiorare la situazione. Il giocatore, però, non sembra aver paura di farsi nuovamente male e farà di tutto per convincere il suo allenatore a farlo scendere in campo dal primo minuto.

Il Pipita è particolarmente motivato dopo i tanti insulti e commenti di scherno che ha ricevuto sui suoi profili social quando si era saputo del suo infortunio alla mano. Adesso Higuain vuole giocare anche per rispondere a questi 'haters'.

Higuain infortunato: rischia 2-3 settimane di stop

27 Novembre 2017

Aggiornamento - La Juventus ha ufficializzato la notizia circa l'infortunio di Gonzalo Higuain, annunciando che il giocatore si è sottoposto oggi all'intervento previsto alla mano sinistra. Questo il comunicato del club bianconero: "In data odierna Gonzalo Higuain è stato sottoposto a intervento chirurgico di riduzione e sintesi della frattura al terzo raggio metacarpale della mano sinistra ad opera del dottor L. Pegoli e del professor R.Rossi, dello staff chirurgico del J Medical, alla presenza del dottor Claudio Rigo presso la clinica Sede Sapientiae di Torino. L’intervento durato circa 45 minuti è perfettamente riuscito e nei prossimi giorni verrà definito il suo rientro in squadra".

Il club bianconero non ha parlato dei tempi di recupero, ma si è limitato ad annunciare il buon esito dell'operazione. Sicuramente Higuain non ci sarà in occasione di Napoli-Juventus, ma potrebbe anche restare fermo più a lungo come ha sostenuto il Dottor Matteo Vitali, ortopedico dell'ospedale San Raffaele di Milano, interpellato da Sportmediaset: "Se confermata la necessità della riduzione di questo piccolo ossicino della mano, che quando si frattura obbliga all'intervento chirurgico, saranno necessarie 2-3 settimane per recuperare".

Qualora fosse vero, Higuain salterebbe anche la sfida all'Olympiacos e quella contro l'Inter in programma il 9 dicembre, tornando a disposizione solo per il match contro il Bologna.

Higuain infortunato: salta Napoli-Juve

Brutte notizie per Massimiliano Allegri e per la Juventus: Gonzalo Higuain non sarà a disposizione per il big match contro il Napoli in programma venerdì prossimo. Nel corso dell'allenamento di rifinitura pre Crotone l'argentino si è procurato una frattura al terzo metacarpale della mano sinistra, che lo costringerà a sottoporsi ad un intervento chirurgico nelle prossime ore. Ieri l'attaccante argentino si è accomodato in panchina con una vistosa fasciatura alla mano sinistra; una soluzione precauzionale perché non c'era ancora stato il tempo per sottoporlo agli esami strumentali necessari.

Per la Juventus sarà ovviamente una grave assenza, soprattutto pensando ai 4 gol che l'argentino ha segnato contro la sua ex squadra nella passata stagione tra campionato e Coppa Italia. La speranza dello staff medico e di Allegri è adesso quella di riaverlo a disposizione per martedì 5 dicembre, quando i bianconeri si giocheranno la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League contro l'Olympiakos.

A questo punto al centro dell'attacco contro il Napoli ci sarà Mario Mandzukic, supportato da Dybala, Douglas Costa e Cuadrado. Non è però da escludere che Allegri possa decidere di cambiare modulo, accantonando il 4-2-3-1 per puntare sul 4-3-3.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail