Mondiali Russia 2018: la Spagna rischia l’esclusione

La Spagna potrebbe essere esclusa dalla Fifa dall’edizione 2018 dei Mondiali. La notizia è riportata dal quotidiano iberico ‘El Pais’, secondo cui la Spagna potrebbe pagare caro "le ingerenze del governo spagnolo nell'elezione del nuovo presidente della Federcalcio iberica (RFEF)", avvenuta in seguito allo scandalo che ha portato all’arresto per corruzione di Angel Maria Villar.

Il quotidiano ‘El Pais’ ha rivelato per primo che la Federcalcio spagnola avrebbe ricevuto una lettera dalla Fifa nella quale si spiega che le ingerenze del governo nell’elezione dei nuovi vertici del calcio, potrebbero portare alla sospensione della RFEF come membro associato della Fifa, con la conseguente squalifica dai Mondiali di Russia 2018 e da tutte le altre competizioni.

spagna mondiali 2018

La reazione della Fifa sarebbe stata provocata dalla proposta del Consiglio superiore per lo Sport, controllato dal governo, di tenere nuove elezioni per la presidente della federcalcio. La proposta è stata inviata dal tribunale amministrativo dello Sport al Consiglio di Stato, che però non ha emesso il suo parere. Per tal motivo, secondo la Fifa, ci sarebbero gli estremi per un’ingerenza che di fatto mette a rischio l’autonomia della Federazione calcistica spagnola, in violazione dello statuto.

A questa notizia, il premier spagnolo, Mariano Rajoy ha replicato così: "Non vedo altri scenari. Sono assolutamente convinto che la Spagna andrà ai Mondiali in Russia e, inoltre, che vincerà". Poi, ha aggiunto di aver parlato con il Ministro dello Sport, Inigo Mendez de Vigo, che ha ammesso di aver ricevuto "solo una lettera di alcuni dirigenti della Federcalcio mondiale che chiedono di essere ascoltati".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO