Russia 2018: anche Putin ammette i ritardi, stadi pronti in extremis

Mondiali 2018 - C’è il timore che la Russia non arrivi preparata all’evento, ma nelle ultime ore sulla vicenda è intervenuto anche Vladimir Putin. I fari sono puntati sui dodici stadi che dovranno ospitare le gare della coppa del Mondo, alcuni dei quali sarebbero in ritardo sulla tabella di marcia.

Pur ammettendo qualche ritardo, Putin ha garantito che i lavori saranno ultimati per consentire il regolare svolgimento dei Mondiali. C’è solo un impianto che è molto indietro rispetto alla tabella di marcia: si tratta del Cosmos Arena di Samara, che ospiterà le partite della prima fase, con una capienza prevista di 45mila spettatori. Per ammissione di Putin, i lavori di questo stadio sono in ritardo di circa due mesi, ma nonostante ciò le istituzioni sportive russe sarebbero abbastanza tranquille.

russia 2018 ritardi

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO