Roma-Torino 1-2, Di Francesco: "Troppo turnover? Qui non ci sono riserve"

L'avventura della Roma in Coppa Italia è finita agli ottavi di finale. La squadra di Eusebio Di Francesco è stata eliminata dal Torino di Mihajlovic, rinunciando così alla possibilità di sfidare la Juventus allo Stadium anche all'inizio di gennaio oltreché sabato prossimo. In apertura di conferenza stampa, ovviamente, si è iniziato col parlare del turn over giallorosso. Di Francesco ha difeso le sue scelte: "Rischio eccessivo cambiare tutti i difensori? Al di là delle situazioni dei gol presi, abbiamo concesso qualcosa in più rispetto al solito. Era l’occasione per far giocare Emerson, se guardo la prestazione posso essere soddisfatto della squadra. Abbiamo concesso troppo sui calci piazzati, siamo stati ingenui sul gol. La squadra ha creato tanto, quando si perde si valutano tante altre cose, ma dal punto di vista offensivo abbiamo fatto un’ottima gara, in difesa abbiamo concesso qualcosa in più"

Di Francesco non vuole sentir parlare di titolari e riserve nella sua squadra: "Ho sempre detto di non avere né riserve, né titolari. Quelli che avevano giocato poco sono il portiere ed Emerson, e magari Moreno. Strootman, Gonalons, Gerson, El Shaarawy, Schick e Cengiz hanno giocato, era una squadra scesa in campo per tanti elementi. È normale che quando hai due partite ravvicinate devi fare una scelta, tranne qualcosa che abbiamo concesso dietro non abbiamo demeritato. Magari con tutti avrei perso ugualmente e mi dicevate che avevo sfruttato troppo i giocatori prima della Juventus. Abbiamo perso, prendiamo atto. Anche questo serve per crescere".

La Roma non ha giocato una partita perfetta, ma secondo Di Francesco c'è stato anche un pizzico di sfortuna di troppo: "Si fanno delle valutazioni importanti sui giocatori utilizzati. Ci sono degli errori che una squadra forte non deve fare, tutte le partite vanno giocate al 100%. Vedo una squadra che sa sempre quello che vuole, ho visto una gestione della gara. I calci piazzati possono girare la partita, dico che oggi c’è stato un pizzico di sfortuna, il rigore sbagliato, due pali presi. Sono l’allenatore e responsabile di tutto, quando faccio scelte giuste mi prendo i complimenti, oggi abbiamo perso ma ho ugualmente visto una buona Roma".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail