Quando Ronaldo ammetteva: "Da piccolo mi piaceva la Juve" [VIDEO]

Ronaldo Juve piccolo

La telenovela sul futuro di Cristiano Ronaldo impazza ed ormai si va a caccia di qualunque indizio che possa avvicinare il pallone d’oro alla Juventus. Il dg bianconero Beppe Marotta si trincera dietro un “non parlo” davanti ai microfoni di Sky Sport, mentre CR7 si trova in vacanza dopo le “fatiche” Mondiali e non ha alcuna intenzione di fornire tracce sul proprio futuro. Un indizio, però, secondo alcuni organi di stampa lo avrebbe offerto lo scorso mese di aprile, dopo la rovesciata che gli è valsa anche una standing ovation all’Allianz Stadium proprio contro la Juve.

La notte del 3 aprile, il Real batté la Juventus per 3-0 nel fortino bianconero e CR7 timbrò il cartellino ben due volte, con la seconda rete, in rovesciata, che rimarrà sostanzialmente nella leggenda. L’applauso di tutto lo stadio della Signora, disse il giorno dopo il portoghese, lo porterà sempre nel cuore:

"L'ovazione del pubblico dello Stadium è stato uno dei momenti più belli della serata - ha dichiarato Ronaldo a Real Madrid Tv - Ricevere un'ovazione da uno stadio con così tanta storia, che ha avuto tanti campioni e ha ancora tanti campioni, è un'esperienza unica. Sin da quando ero bambino mi è sempre piaciuta la Juventus, mi piaceva vederla giocare e il fatto che i tifosi bianconeri mi abbiano applaudito mi ha toccato il cuore. E' un grande ricordo, voglio ringraziare tutti i tifosi della Juventus. Grazie (in italiano, ndr)".

  • shares
  • +1
  • Mail