Mendes: "La Juve sarà l'ultimo club di Cristiano Ronaldo"

La soddisfazione del procuratore di CR7 per il trasferimento del suo assistito

MADRID, SPAIN - OCTOBER 02:  Cristiano Ronaldo (2ndL) poses for a picture with his trophy as all-time top scorer of of Real Madrid CF with his son Cristiano Ronald JR, mother Maria Dolores dos Santos and his manager Jorge Mendes (L) at Honour box-seat of Santiago Bernabeu  Stadium on October 2, 2015 in Madrid, Spain. Portuguese palyer Cristiano Ronaldo overtook on his last UEFA Champions League match against Malmo FF Raul's  record as Real Madrid all-time top scorer.  (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

La trattativa più clamorosa degli ultimi anni si è conclusa ieri: Cristiano Ronaldo dal prossimo anno giocherà con la Juventus. Qualcosa di impensabile fino ad un paio di settimane fa. Hanno vinto i dirigenti bianconeri, ma soprattutto hanno vinto Jorge Mendes e lo stesso CR7. Il portoghese aveva bisogno di una nuova sfida dopo le 3 Champions League consecutive con il Real Madrid, vinte da protagonista assoluto. Nuovi stimoli li ha trovati proprio grazie ai bianconeri, ossessionati dalla coppa dalle grandi orecchie che continua a sfuggirgli.

Quella di Ronaldo rappresenta veramente una sfida; l'ennesima nella carriera di un giocatore che punta ad essere ricordato come il più grande di tutti. Il sogno juventino è stato sposato anche da Jorge Mendes che, con lungimiranza, aveva strappato a Florentino Perez la promessa di liberare il suo assistito per 100 milioni di euro; una cifra enorme, ma forse neanche eccessiva per un giocatore capace di attirare gli investitori e l'interesse degli appassionati di tutto il mondo.

La Juventus è la scelta di vita di CR7. Proprio a Torino, come annunciato da Mendes, dovrebbe terminare la sua carriera: "Sono molto contento per Cristiano. La Juventus sarà il suo ultimo club. Sono felice che abbia preso questa decisione, in questa squadra chiuderà una carriera meravigliosa. Ringrazio in modo particolare Andrea Agnelli per la sua determinazione e volontà nella trattativa con il Real Madrid. E ringrazio Beppe Marotta per la sua professionalità".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO