Keita vicinissimo all’Inter: prestito con diritto di riscatto

keita inter

In attesa del “sogno” Modric, l’Inter è vicinissima al tesseramento di Keita Baldé: con un vero e proprio blitz di calciomercato, la dirigenza nerazzurra ha strappato l’ok di massima del calciatore e del Monaco, club con il quale lo scorso anno ha messo a segno 8 gol su 32 presenze totali tra Ligue 1 e coppe varie. La trattativa è stata portata avanti sotto traccia dal diesse nerazzurro Piero Ausilio, che appena ricevuto l’ok di Suning ha messo a segno il colpo in prestito con diritto di riscatto. Un’operazione da circa 30 milioni di euro per l’Inter, che si assicura così un calciatore che conosce molto bene il campionato italiano, per averci già giocato con la maglia della Lazio.

Keita si è trasferito la scorsa estate dalla Lazio al Monaco dopo un lungo corteggiamento anche da parte di Inter, Milan e Juventus. Il club monegasco ha avuto la meglio investendo 30 milioni più due di bonus, ma l’amore tra la piazza e il centravanti senegalese non è mai sbocciato del tutto. Da qui la decisione di cambiare aria dopo una sola stagione in Francia, con l’Inter che ne ha approfittato su espressa richiesta da parte di Luciano Spalletti. Il tecnico toscano apprezza molto le qualità di Keita, che è in grado di ricoprire più ruoli dell’attacco: prima o seconda punta, ma anche e soprattutto attaccante esterno.

Calciomercato Inter: chi fa spazio a Keita

La trattativa, secondo radio mercato, è a buon punto ma non sembra che nell’affare possano essere coinvolti altri calciatori: in un primo momento si era parlato di uno scambio con Antonio Candreva o Joao Mario, ma al momento non ci sono segnali in questo senso. Di sicuro, l’arrivo di Keita, oltre alla partenza del portoghese, sembra prevedere un altro sacrificio e a questo punto i tifosi nerazzurri sperano che ad essere sacrificato non sia il croato Ivan Perisic.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 78 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail