Fiorentina-Atalanta: Chiesa simula e ottiene il rigore, il Var non interviene [VIDEO]

La moviola in campo non ha eliminato errori e polemiche

chiesa simulazione fiorentina-atalanta

Durante Fiorentina-Atalanta è accaduto un episodio che inevitabilmente minerà la credibilità del Var, ossia dell’assistenza video all’arbitro. Il direttore di gara Valeri ha infatti concesso un penalty per un presunto fallo di Toloi su Chiesa. Dai replay emerge chiaramente che l’attaccante della Fiorentina abbia simulato o comunque sia volato dopo un tocco quasi impercettibile dell’avversario. Nonostante ciò, l’addetto al Var e il suo assistente non sono intervenuti per correggere l’errore dell’arbitro consentendo alla Fiorentina di portarsi in vantaggio con Veretout.


Vibranti le proteste dell’Atalanta, poiché l’episodio arriva dopo le proteste della Fiorentina in seguito alla gara persa contro l’Inter a Milano in seguito ad un presunto “favore” arbitrale nei confronti dei nerazzurri del quale i viola si sono molto lamentati. “Dopo quanto successo oggi - ha dichiarato Luca Percassi, amministratore delegato dell’Atalanta - mi sembra il minimo dover intervenire, perché quello che si è visto oggi è un episodio molto grave. Gli arbitri possono sbagliare, per nostra filosofia non commentiamo gli errori, adottiamo sempre la filosofia del silenzio, ma dopo l’episodio di oggi non si può stare zitti, soprattutto perché certe cose lasciano l’amaro in bocca per come è andata la partita e non si è avuto in un episodio così determinante non si sia avuto neanche il tempo di andare a consultare la Var. Questo avviene dopo una settimana in cui tutta la dirigenza della Fiorentina ha preparato quanto accaduto oggi, sembrava che al minimo errore si dovesse compensare qualcosa. Il mister e la squadra stanno lavorando bene, nella mia posizione non si può non parlare”.

  • shares
  • +1
  • Mail