Cristiano Ronaldo non darà altri soldi a Kathryn Mayorga

Il legale del portoghese è sicuro

ronaldo mayorga soldi

Cristiano Ronaldo si allena alla Continassa come se niente fosse, trascorre il tempo libero in famiglia, ma è in costante contatto con i suoi avvocati per il caso Kathryn Mayorga. È chiaro che la vicenda andrà per le lunghe, poiché non sarà facile ricostruire un puzzle con pezzettini così piccoli dopo 9 anni. La vicenda sta coinvolgendo in un modo o nell’altro numerosi attori, dal Real Madrid ai quotidiani portoghesi che accusano il club spagnolo di aver avuto una parte attiva nella vicenda, senza dimenticare Der Spiegel e gli hacker che avrebbero fornito ai tedeschi le prove del presunto stupro.

Una cosa è certa, come sottolinea l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport: CR7 non staccherà un altro assegno a favore di Kathryn Mayorga, la modella americana che nel 2009 sporse denuncia contro “ignoti” per violenza, salvo poi firmare un accordo di silenzio in cambio di 375.000 dollari. L’avvocato di Ronaldo, che ha già seguito casi analoghi per altri vip americani, Peter Christiansen, è sicuro: non ci saranno ulteriori intese che prevedano versamenti in denaro. "Ai tempi Cristiano seguì il suggerimento dei suoi consulenti per mettere fine alle accuse ingiuriose ed evitare tentativi come questo. Non bisogna ripetere gli errori del passato - spiega il legale - , chi è innocente confida nella giustizia", ha ribadito l’avvocato di CR7, Peter Christiansen.

La replica dell’avvocato della Mayorga è stata quella di inviare le carte in proprio possesso alla polizia di Lisbona, e alle forze dell’ordine di altri 18 Paesi, senza dimenticare nemmeno Fbi e Interpol. Il suo obiettivo è quello di ricercare una qualunque violazione da parte del portoghese in uno di questi Paesi.


Rocco dalla parte di CR7

A difesa di Ronaldo si è schierato anche il pornoattore Rocco Siffredi, che ha proposito della presunta violenza sulla Mayorga dichiara: "È impossibile violentare analmente qualcuno senza che la persona voglia. Con la mia esperienza ve lo dico, ne sono stra-sicuro. Manco entri davanti, figuriamoci dietro. Impossibile, impossibile. Bisogna essere in due, oppure la dovete legare. Non credo che Ronaldo sia un bastardo del genere", conclude.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail