Cagliari: arrestato il fratello di Sau

Davide Sau sarebbe coinvolto indirettamente in un tentativo di rapina

cagliari sau

Davide Sau, fratello del centravanti del Cagliari, Marco, è stato arrestato nella notte a Cagliari. Il 32enne è stato trasportato presso il carcere di Uta assieme a Michele Pili (41 anni, Aritzo), Mario Calledda (38, Sorgono, residente a Sestu) e Angelo Pisano (46), fermato sabato sera. Secondo le prime risultanze, Sau sarebbe coinvolto, ma solo indirettamente, in un tentativo di rapina, sventata dalle forze dell’ordine, ai danni del ristoratore Alberto Melis. Già ai domiciliari per precedenti penali, il fratello del calciatore del Cagliari è stato arrestato in flagranza di reato per illegale di materiale esplosivo, detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizionamento, detenzione e spaccio di stupefacenti oltre che denunciato per ricettazione.

Nel garage di Sau, la Polizia ha rinvenuto due pistole modificate Beretta e Bruni con i proiettili, cartucce di vario calibro, tre chili di marijuana, ma non solo. La perquisizione ha portato alla luce anche un chilo e mezzo di esplosivo, caschi da motociclista, indumenti per potersi camuffare, guanti e fascette da elettricista e alcune targhe rubate anche a scooter in possesso alla Polizia municipale. Inoltre, il fratello del noto calciatore era in possesso di un manufatto in pietra risalente al Neolitico e rappresentante la “Dea Madre”. Dopo aver arrestato i tre componenti della banda, gli inquirenti sono risaliti alle connessioni con Sau e disposto la conseguente perquisizione.

Secondo quanto emerso dal lavoro delle forze dell’ordine, il trio che stava preparando la rapina ai danni del ristoratore Melis, doveva avere per forza una base operativa che è stata proprio individuata nel garage adiacente l’abitazione di Sau. E non è tutto, perché pare che il gruppo stesse organizzando un altro colpo simile a quello sventato sabato, questa volta però ai danni di un amministratore di condominio. Le indagini sono tutt’ora in corso e non si escludono altre novità.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail