Urbano Cairo finisce sotto accusa da parte dei tifosi



I tifosi del Torino non sono contenti dell'andamento della squadra e per la prima volta contestano apertamente il presidente Urbano Cairo, è la prima volta da quando l'imprenditore rilevò la società salvandola dal fallimento. Lo fanno con una lettera in cui senza mezze misure chiedono una svolta a questa situazione, sono riconoscenti nei suoi confronti per quanto fatto fin ora ma il passato, seppur importante, non può essere un "salvacondotto a vita".

I mittenti di questa lettera sono le due curve e il Coordinamento Club Toro, i tifosi accusano il presidente di non essere riuscito, in tutti questi anni, a varare un progetto tecnico e a portarlo avanti con coerenza. Gli vengono rimproverati, tra le altre cose, i continui cambi alla guida della squadra e la scarsa tutela che riesce a garantire allo spogliatoio che finisce sempre per cadere vittima di "contorcinamenti devastanti".

In questi giorni si è parlato molto di un possibile esonero di Gianni De Biasi, la squadra è in una posizione di classifica preoccupante, quartultima con soli 12 punti e la prossima partita in casa con la Fiorentina è di fondamentale importanza. Chissà cosa penserà di fare Cairo per non lasciar cadere nel vuoto l'appello dei suoi tifosi che hanno chiuso la lettera con un finale forte ed incisivo: "Ora basta. Lei ci mette i soldi, è vero ma permetta a noi di poterci mettere ancora il cuore, senza vergogne".

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: