Lazio-Inter: i biancocelesti sognano lo sgambetto alla capolista. Mourinho "punisce" nuovamente Balotelli


Una sfida che si preannuncia sicuramente interessante. I capitolini, galvanizzati dalla qualificazione ottenuta in coppa Italia ai danni del Milan, tenteranno di conseguire una nuovo importante risultato contro la squadra di Mourinho. L'impresa sarà tutt'altro che facile, l'Inter sembra aver ingranato la quinta in campionato dopo il successo ai danni della Juvenuts. Viceversa i biancocelesti, all'indomani della cocente delusione del derby, si sono esibiti in due prestazioni sotto tono, contro il Genoa e soprattutto a Bergamo, contro l'Atalanta. (bilancio precedenti)

Nella Lazio i dubbi maggiori riguardano l'attacco e la coppia centrale difensiva. D. Rossi sembra orientato a schierare il rombo in attacco, con Mauri dietro Pandev e Zarate. Rocchi partirà dunque dalla panchina, a meno di sorprese dell'ultima ora. Cribari e Rozenhal, quasi sicuramente, costituiranno la coppia centra di difesa; scartato il giovane francese Diakite che a Milano ha destato un'ottima impressione. Radu dovrebbe prendere il posto di Kolarov sulla fascia sinistra di difesa (a destra Lichtsteiner, acciaccato, dovrebbe farcela) , mentre a centrocampo Dabo, Ledesma e Brocchi saranno chiamati ad una prestazione super contro i mastini dell'Inter.

Nell'Inter la notizia del giorno è l'ennesima esclusione di Balotelli, non convocato e "relegato" da Mourinho all'impiego nella formazione primavera. Fuori anche Adriano, costretto al riposo forzato a causa di un'influenza. In difesa spazio alla coppia centrale Cordoba-Samuel, con Maxwell e Maicon sulle fasce, a centrocampo un trio di muscoli e tecnica con Cambiasso, Muntari e Zanetti con Stankovic più avanzato a supporto di Ibrahimovic e Cruz.

Mourinho sulla Lazio:

"Hanno un ottimo gioco di squadra e sono molto organizzati. Hanno ottenuto risultati positivi. Saranno molto carichi perché hanno conquistato una vittoria importante contro il Milan. Un successo che li avvicina alla possibilità di vincere un titolo. Obiettivamente penso che per loro sia difficile vincere il campionato, ma la Coppa Italia è un trofeo che possono vincere e questo è un contributo positivo per la loro mentalità. Il loro allenatore, che non conosco personalmente, ha un carattere forte e riesce a trasmettere ai suoi giocatori la sua grinta e il suo spirito competitivo, questo mi piace. Sarà un'altra gara molto impegnativa per noi. Nel girone d'andata abbiamo avuto partite fuori casa con Roma, Fiorentina, Lazio, Palermo, Milan: un girone d'andata molto difficile a causa di tutte queste trasferte davvero impegnative".

Delio Rossi sulla sfida di domani:

"Per me serve un'impresa. L'Inter è la squadra più forte nel panorama internazionale, ha qualità fisiche che altre non hanno. Affronteremo l'Inter con lo spirito messo in campo contro il Milan. Veniamo da tre partite in sei giorni, la stanchezza dopo l'impegno di Coppa Italia c'è e sotto questo aspetto i nerazzurri saranno avvantaggiati. Se poi li lasceremo giocare, avremo la peggio. Avere uno stadio pieno ci potrebbe aiutare, perché questa partite è meglio giocarle in 12. L'Inter, comunque, ha già perso in campionato contro il Milan e in Champions League contro il Panathinaikos, quindi vuol dire che non è imbattibile. Noi ci giocheremo la partita, male che ci vada perderemo".

I precedenti all'Olimpico:

Totale partite giocate 65
Vittorie Lazio 21
Vittorie Inter 16
Pareggi 28

Ultime 5 partite
Lazio-Inter 31^ Giornata 2007/2008 1-1 29-3-2008
Lazio-Inter 17^ Giornata 2006/2007 0-2 20-12-2006
Lazio-Inter 11^ Giornata 2005/2006 0-0 5-11-2005
Lazio-Inter 28^ Giornata 2004/2005 1-1 12-3-2005
Lazio-Inter 14^ Giornata 2003/2004 2-1 21-12-2003

  • shares
  • +1
  • Mail