Milan-Catania 1-0: Stovini beffa il proprio portiere, rossoneri avanti col fiatone


Assente la fantasia (fuori Ronaldinho, ma anche Pirlo e Seedorf), il Milan doveva calarsi nei panni operai di Gattuso: per avere la meglio di un coriaceo Catania, i rossoneri hanno perciò dovuto soffrire fino al 90° e alla fine portano a casa 3 punti d'oro. Episodio principe del match il gol della vittoria firmato da Kakà ma con la coabitazione di Stovini che ha beffato un Bizzarri fino ad allora bravissimo; porta evidentemente sfortuna il San Siro ai ragazzi di Zenga già autori di due sfortunati autogol nella seconda giornata in casa dell'Inter. Finale col giallo: Gervasoni non se la sente di punire col calcio di rigore un presunto fallo di mani di Kaladze (Fotogallery - Video).

Ancelotti fa l'alchimista e disegna una formazione inedita con Emerson e Flamini a centrocampo, tandem d'attacco formato da Sheva e Pato. Zenga, dalla tribuna per squalifca, osa le due punte (Paolucci e Mascara), affidandosi all'ordine e all'ottima vena del suo portiere argentino. Nella prima frazione, infatti, Bizzarri effettua un paio di miracoli, ma è anche il Milan a complicarsi la vita con errori grossolani sotto porta come quello di Shevchenko al 37°. E il Catania? Si difende e riparte, ma lo fa con raziocinio e sfiora addirittura il vantaggio con un fendente dai 30 metri di Mascara che incoccia sul palo interno.

Nella ripresa Ancelotti cerca di mischiare le carte, dentro Favalli per Emerson con Jankulovski che passa a centrocampo; sfiora il gol Kakà, che poi lo trova: siamo al 65° quando il brasiliano colpisce di testa e trova il vantaggio complice la deviazione decisiva di Stovini. Entra Plasmati, il Catania mostra cuore e carattere, ancora Mascara sfiora il gol ma Abbiati si supera e gli nega la gioia a un quarto d'ora dalla fine. All'80° Gattuso si fa ammonire per proteste (diffidato salterà la Juve), proprio allo scadere Kaladze colpisce il pallone con le mani ma l'arbitro reputa il gesto involontario (forse memore delle polemiche post-Torino). Finisce 1-0: sì col fiatone, ma sono pur sempre 3 punti d'oro.

Tabellino

MILAN-CATANIA 1-0 (0-0)
MARCATORE: Kakà al 20' s.t.
MILAN: Abbiati; Zambrotta, Maldini, Kaladze, Jankulovski; Gattuso, Emerson (Favalli dal 1' st), Flamini; Kakà; Pato, Shevchenko (Antonini dal 36' st). (Dida, Senderos, Cardacio, Viudez, Inzaghi). All.: Ancelotti
CATANIA: Bizzarri; Silvestri, Terlizzi (Tedesco dal 18' st), Stovini; Sardo, Ledesma, Carboni, Biagianti (Plasmati dal 22' st), Sabato; Mascara, Paolucci (Martinez dal 29' st). (Kosicky, Izco, Baiocco, Alvarez). All.: Irrera
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.
NOTE: Spettatori: 54.314. Ammoniti: Sardo, Carboni, Ledesma, Gattuso e Flamini per gioco scorretto e Pato per comportamento non regolamentare. Angoli 10-4 per il Milan. Recupero: 1' e 2'.


Le migliori foto di Milan-Catania

Le migliori foto di Milan-Catania


Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania
Le migliori foto di Milan-Catania

Foto via

: tuttosport.com | corrieredellosport.it

  • shares
  • +1
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: