Real Madrid: esonerato Schuster

Real Madrid: Shuster esonerato

E' costata cara a Bernd Schuster la dichiarazione di impotenza alla vigilia della Partita delle Partite in Spagna, Barcellona-Real Madrid. I risultati insoddisfacenti di questa prima parte di stagione avevano già minato pesantemente la panchina del tecnico delle merengues ma, evidentemente, lo staff dirigenziale dei blancos, aizzato dall'opinione pubblica, non ha proprio digerito l'uscita del tecnico alla vigilia della partitissima con i blaugrana e ne ha ufficializzato l'esonero.

"E' impossibile vincere al Camp Nou! Questa partita mi preoccupa meno di ogni altra. Il Barcellona sta spianando tutte le altre squadre. Credo che questo sia il suo anno".

Queste le frasi incriminate, che hanno ferito l'orgoglio della dirigenza Real. Individuato già il nuovo allenatore delle merengues: è Juande Ramos, ex tecnico del Siviglia e del Tottenham. Sono in via di definizione i dettagli contrattuali e sarà presentato alle 14.30.

Schuster era stato voluto dal presidentissimo calderon, per il dopo Capello. Il Mister italiano, pur vincente, non aveva soddisfatto il palato sopraffino degli esteti madrinisti e, al suo posto, era stato chiamato proprio il tedesco.

Con il titolo cucito sulla camiceta, Schuster riesce nell'impresa di bissare il successo nella Liga, dominando la stagione passata, dalla prima all'ultima giornata. Ad agosto arriva anche la vittoria in Supercoppa di Spagna contro il Valencia.

I 9 punti di distacco dagli arcinemici di Barcellona e le dichiarazioni disfattiste di cui sopra, hanno fatto sì che Schuster non porti a temine la sua seconda stagione nel club più prestigioso del mondo.

  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: