Irruzione a Controcampo da parte di un gruppo di tifosi milanisti



Nel corso della trasmissione sportiva di Sport Mediaset, Controcampo, un gruppo di tifosi ha fatto irruzione durante la diretta. Nello studio 20 di Cologno Monzese un gruppetto di circa venti persone ha fatto il suo ingresso urlando slogan che avevano come tema i biglietti d'ingresso allo stadio. I tifosi hanno subito specificato di non avere intenzioni violente, il loro intento era solo quello di far sentire la loro voce in maniera civile.

Purtroppo non c'è stato tempo di capire bene quali fossero le loro rivendicazioni poiché la regia ha subito mandato la pubblicità. Al rientro in studio il conduttore, Alberto Brandi, ha spiegato che si trattava di una rappresentanza di milanisti che protestavano contro il caro biglietti e contro il divieto alle trasferte che viene imposto in occasione di alcuni incontri ritenuti particolarmente a rischio. Non è escluso che la contestazione fosse in realtà contro la società rossonera per l'eventuale poca collaborazione con i gruppi organizzati. I più maliziosi potrebbero invece pensare ad una boutade organizzata dalla rete per lanciare bene il blocco pubblicitario.

Non è la prima volta che durante la trasmissione di Mediaset avviene un'invasione. Era il 6 maggio del 2007, alla conduzione c'era Sandro Piccinini, quando uno sconosciuto entrò in studio urlando proprio contro il conduttore e accusandolo di avergli rovinato la vita (video). Anche in quel caso, dopo l'imbarazzo iniziale, la situazione fu riportata alla normalità con l'allontanamento del disturbatore.

  • shares
  • +1
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: