Vide gol: Roma-Inter 2-2 (Keita, Under, Icardi e Kolarov)

L'Inter ha raggiunto al secondo posto il Napoli, impegnato domani sera a Bergamo


.

Roma ed Inter si sono divise la posta in palio al termine di una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Con questo punticino i nerazzurri sono riusciti solo ad agganciare il Napoli al secondo posto della classifica e quindi non a scavalcarlo. Domani il Napoli avrà dunque la chance di staccare l'Inter vincendo nel posticipo di Bergamo, il tutto nella settimana che poi porterà a Juventus-Inter; un match che - sulla carta - potrebbe anche riaprire il campionato.

Su questa partita pesa come un macigno quello che è sembrato essere un chiaro errore da parte dell'arbitro Rocchi ed anche del var Fabbri e del suo vice Valeriani. Poco prima del vantaggio nerazzurro siglato dall'ex laziale Keita al 37esimo, c'è stato un contatto nella area di rigore interista tra D'Ambrosio e Zaniolo; uno sgambetto nettissimo da parte del terzino dell'Inter che l'arbitro non è andato a rivedere a bordo campo, evidentemente mal consigliato dai due colleghi muniti di televisore.

La Roma ha pareggiato i conti al 51esimo con una bomba dalla distanza del turco Under, che ha così provato a riscattare la figuraccia fatta martedì scorso in Champions contro il Real Madrid, quando ha fallito il più facile dei tap-in. Al 66esimo Icardi ha riportato in vantaggio l'Inter con un perentorio stacco aereo sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La vittoria dell'Inter è però sfumata al 74esimo quando Kolarov ha trasformato un calcio di rigore, concesso per un fallo di mano volontario di Brozovic.

  • shares
  • +1
  • Mail