Rooney sull'esonero di Mourinho: "Giusto farlo, con lui erano tutti infelici"

L'esonero di José Mourinho è ancora un argomento caldo nel mondo del calcio. Dell'addio del tecnico portoghese ha parlato anche Wayne Rooney, che proprio sotto la guida di Mourinho ha disputato la sua ultima stagione con la maglia dello United. L'ex capitano dei Red Devils adesso vive e gioca oltreoceano, ma a quanto pare ha ancora tanti amici nell'ambiente dello United.

Commentando l'esonero ha infatti promosso a pieni voti la scelta della proprietà, confermando il feeling pressoché nullo tra il tecnico e il club: "Credo che il club abbia preso la decisione giusta. C’era bisogno che qualcosa cambiasse. Sono sicuro che Ed Woodward abbia pensato le stesse cose che pensava anche lo staff, i cuochi o i magazzinieri: la gente non era felice".

Secondo Rooney i risultati ottenuti dal club erano una conseguenza dei rapporti tesi tra lo staff tecnico e la squadra. Per questo motivo l'arrivo di Solskjaer potrà rappresentare un momento di svolta: "È la persona ideale per cambiare tutto e portare felicità. Per essere un club di successo hai bisogno che tutto vada bene e che la gente sia felice. I rapporti tra lo staff tecnico e i giocatori non erano buoni. Ma ora i giocatori sono tornati a sorridere. È stata una buona mossa del club e sarà affascinante vedere come Ole metterà giù la squadra".

  • shares
  • +1
  • Mail