Hamsik rapinato, paura per lo slovacco a Napoli


Brutta storia quella vissuta dal calciatore del Napoli Marek Hamsik, derubato nei pressi di Fuorigrotta da anonimi malviventi: a meno di un mese dal furto della BMW a Russotto (la macchina è stata poi per fortuna ritrovata) tocca al giovane slovacco subire le angherie di un paio di napoletani che non hanno esitato a trafugare alcuni beni dell'idolo del San Paolo. Da poco passate le 19, il giocatore partenopeo si trovava a bordo di una Mini Cooper di colore nero in Via Caio Duilio: due motorini hanno affiancato la sua vettura e hanno sfondato i vetri, terrorizzando il ragazzo 21enne.

Nonostante la gente si sia accorta che la vittima era nientepopodimenoche Marekiaro, i rapinatori non hanno desistito e, bardati da caschi integrali che li rendevano irriconoscibili, hanno proseguito con la malefatta: alla fine è stato trafugato il portafoglio (con 800 euro in contanti più i vari documenti personali), le chiavi di casa oltre a un Rolex di rilevante valore. Lo slovacco si è poi recato in questura per denunciare l'accaduto, le indagini sono in corso ma sono ignote le generalità dei malviventi. Da sottolineare come la gente si sia accorta che la vittima fosse Hamsik, ma che ha dovuto desistere di fronte alle pistole puntate dai rapinatori.

  • shares
  • +1
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: