Accuse agli arbitri: Procura Federale apre indagine su De Laurentiis e Preziosi

de laurentiis inchiesta procura federale

La Procura della Figc presieduta da Giuseppe Pecoraro ha aperto un’indagine su Aurelio De Laurentiis ed Enrico Preziosi, rispettivamente presidenti di Napoli e Genoa, per via di una serie di dichiarazioni sugli arbitri. E non è tutto perché stando a quanto riferiscono autorevoli fonti di stampa, ci sarebbe anche un fascicolo per il presidente del Torino, Urbano Cairo, autore anch’egli di esternazioni ardite nei confronti dei direttori di gara.

Per quel che riguarda De Laurentiis, pare che decisive siano state le parole di Gabriele Gravina, presidente della Figc che ha dato ragione al tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, nel chiedere un abbassamento dei toni per evitare di esacerbare ulteriormente gli animi dei tifosi dopo il supportor deceduto a Milano. Il presidente del Napoli, in merito alla designazione di Mazzoleni aveva dichiarato: “Mi preoccupa, con noi è sempre stato cattivo ed anche non imparziale”. Ora la Procura Federale esaminerà attentamente il materiale a disposizione e poi deciderà con ogni probabilità per il deferimento.

Nel caso di Preziosi, invece, sono finite sotto la lente di ingrandimento le parole pronunciate dopo la partita giocata dal Genoa all’Olimpico contro la Roma, quando il patron rossoblu parlò senza mezzi termini di “complotti”. Cairo, infine, sarebbe nel mirino della Procura Federale per le dichiarazioni post derby con la Juventus.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail