Novara, esonerato Tesser: "Sapevo che alle prime difficoltà sarebbe finita così"

I primi scricchiolii della sua panchina Attilio Tesser li aveva avvertiti già dopo la sconfitta interna contro la Ternana: il Novara, partito con quattro punti di penalizzazione e fresco di retrocessione dalla massima serie, non sta di certo brillando quest'anno in cadetteria, eppure Tesser non disperava. D'altra parte la famiglia Di Salvo aveva un rapporto per così dire speciale col tecnico di Montebelluna, artefice della storica promozione in Serie A appena una stagione e mezzo fa. L'anno passato le solite difficoltà di una matricola, l'avvicendamento con Mondonico, quindi il ritorno all'ovile già la scorsa stagione.

Quest'anno i piemontesi sono partiti con sei partite senza sconfitte, anche se 4 pareggi parevano troppo; poi il ko al Piola con la Ternana, quello con la Reggina, il sussulto d'orgoglio contro il Brescia (4-2). Nelle ultime tre gare il Novara ha perso a Crotone, pareggiato in casa col Varese e, ieri sera, ha perso ancora sul campo dell'Ascoli; attualmente la squadra ha dieci punti (sarebbero 14...) e un poco onorabile quart'ultimo posto in classifica. Così la proprietà ha deciso di sollevarlo di nuovo dal suo incarico e, questa volta, presumibilmente in maniera definita. E' un Tesser amaro quello che ha commentato l'esonero a tuttomercatoweb:

"Ero rimasto per amore della maglia e dell'ambiente, forse andando via avrei guadagnato anche di più ma ho scelto di restare. Il resto poi lo ha fatto il calcio, i numeri non sono stati favorevoli. Dopo una retrocessione paghi sempre, non è facile soprattutto se c'è un cambio così notevole di giocatori. Sapevo comunque che alle prime difficoltà sarebbe finita così".

Non ha smosso mari e monti il Novara per trovargli un sostituto: coppia inedita e che desta curiosità quella che dirigerà da domani gli allenamenti di Gonzalez e compagni. Si tratta del mister della Primavera novarese Giacomo Gattuso che sarà coadiuvato da Carlo Perrone, già vice di Mondonico lo scorso anno e provvisto di patentino da allenatore di categoria. Lo stesso Tesser ha tenuto a fare i migliori auguri a Gattuso, "un ragazzo meraviglioso che spero faccia bene". Sarà il Cittadella, al Piola, il prossimo avversario della formazione novarese.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail