Collovati e le frasi sessiste in Rai durante Quelli che il calcio

collovati quelli che il calcio

Dopo Carlo Tavecchio fu la volta di Fulvio Collovati. Si sta discutendo molto delle parole pronunciate ieri dall’ex calciatore, oggi opinionista televisivo, durante la trasmissione “Quelli che il calcio”. L’ex difensore di Milan ed Inter si è lasciato andare ad esternazioni che lasciano allibiti, dopo un intervento da Empoli di Sara Piccinini, moglie del calciatore Federico Peluso. A Collovati non è andato giù il fatto che la bella Sara, che ha anche un passato di arbitro nelle categorie giovanili, abbia parlato di questioni tattiche in merito alla partita.

"Quando una donna parla di tattica, mi si rivolta lo stomaco - le parole dell’ex difensore - Va bene parlare della partita, com’è andata… ma non della tattica, perché una donna non capisce come un uomo. Non c'è niente da fare". La moglie stessa di Collovati sui social network e altri personaggi più o meno noti del mondo dello sport stanno cercando di difendere l’opinionista Rai, ma purtroppo non c’è alcunché di difendibile. Non è questione di tattica o meno, perché le parole non lasciano adito ad interpretazioni: si parla di inferiorità della donna a “capire” rispetto ad un uomo, senza possibilità di salvezza (“non c’è niente da fare”).


Tavecchio e le donne handicappate

Inevitabilmente queste parole hanno rimandato con la memoria a quell’uscita infelice dell’ex presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, che a proposito delle donne nel calcio aveva avuto modo di dire: "Fino ad ora sono state ritenute handicappate rispetto agli uomini, ma noi abbiamo riscontrato che non è così". Siamo nel 2019, ma sembra di essere tornati al Medioevo.

  • shares
  • +1
  • Mail