Pisanu, un altro anno in gialloblù

Andrea Pisanu Come spesso capita nelle giornate convulse del calciomercato (anche se strette tra Mondiali e inchieste federali…) quello che sembra essere vero il giorno prima, spesso non lo è il giorno dopo. Per esempio ieri sembrava che Matteo Contini potesse firmare presto il rinnovo del suo contratto col Parma e infatti il rinnovo l’ha firmato… Andrea Pisanu!
Proprio l’attaccante sardo che sembrava molto restio ad accettare il prolungamento, ha invece firmato un contratto che lo legherà alla società crociata fino al 2008. Un punto di incontro, quindi, tra le esigenze della società che rischiava di perderlo tra un anno a costo zero e quelle del giocatore che non se la sentiva di impegnarsi fino al 2011 come in un primo momento proposto.

Al sito ufficiale del Parma, il giocatore ha spiegato di essere sicuro e felice della scelta fatta: “Non ho avuto alcun dubbio sul fatto di rimanere – ha spiegato a fcparma.com – se avessi pensato anche solo per un attimo di andarmene, non sarei rimasto. Ma il mio desiderio è sempre stato quello di restare, perché credo nel progetto che mi è stato presentato. Grazie allo sforzo che il presidente ha voluto fare per avermi qui e grazie al fatto che io fossi il primo a non voler andare via, alla fine le cose sono andate per il meglio. Qui io sto bene: Parma è una piazza tranquilla dove si può lavorare con serenità e dove un giovane può trovare la sua dimensione ed esprimersi al meglio

Era stata una scommessa con me stesso – ha concluso Pisanu - tre anni fa ero arrivato da Verona per vedere se sarei stato capace di misurarmi con una squadra di serie A ed ora che ci sono, intendo continuare su questa strada. Io comincio ogni volta con l’idea di dare il massimo e anche quest’anno partirò con lo stesso entusiasmo, con la consapevolezza di potermi esprimere, finalmente, al 100 %

Per Matteo Contini, invece, è pronta l’opzione opposta: il pressing della Sampdoria è incessante e la cessione del difensore potrebbe sbloccare anche la trattativa che vede coinvolti Bonazzoli e Kutuzov. Cessione, quindi, molto più che probabile, ma questo vale per oggi: domani, chissà…

  • shares
  • +1
  • Mail