Coppa Italia: Juventus e Napoli si giocano molto di più del passaggio del turno


Domani sera all'Olimpico di Torino andrà di scena una super classica del calcio italiano, quella sfida tra Juve e Napoli che negli anni ha saputo mantenere inalterato il proprio fascino, sia che in campo ci fossero Maradona e Platini, sia che invece si lottasse per tornare in Serie A. Domani sera le due squadre si giocheranno l'accesso alle semifinali di Coppa Italia e lo fanno in un periodo non brillantissimo per entrambe. La Juve è reduce da due sconfitte, mentre il Napoli ha interrotto la serie di tre passi falsi consecutivi con il pareggio casalingo contro l'Udinese.

Edy Reja è consapevole del momento negativo della Signora e si aspetta quindi una prova per riscattarlo, allo stesso tempo è però molto fiducioso sulle risposte che riceverà dalla sua squadra: "Siamo reduci da un momento delicato ma sappiate che il vero Napoli ha saputo entusiasmare i tifosi ed anche gli addetti ai lavori. Nel girone di andata abbiamo saputo esprimerci su alti livelli e credo che presto torneremo su quel tenore di gioco. La squadra è tonica ed unita. Ho visto segnali ottimi di ripresa. Ci vorrà equilibrio e pazienza in questi momenti ma con il lavoro e col tempo il Napoli dimostrerà ancora il proprio valore".

Il tecnico partenopeo rilancia le ambizioni del Napoli e parla espressamente di obbiettivo Uefa per migliorare il piazzamento della scorsa stagione; naturalmente non snobba assolutamente la Coppa Italia, anche perché anche la sua conquista garantisce un posto al sole in Europa. Reja manda degli avvertimenti alla Juve, i suoi ragazzi hanno preparato con attenzione l'incontro e non sono disposti ad un atteggiamento remissivo, l'allenatore si aspetta di vedere due squadre alla pari.

In casa Juve la situazione è molto differente, c'è da superare un momento che se non è nero si può definire almeno grigio. Claudio Ranieri continua a parlare di concentrazione alta e di corsa su tutti i fronti. È normale che non snobbi la Coppa Italia, ha più volte detto che ci terrebbe a portare in bacheca il decimo trofeo bianconero, ma è impossibile non pensare al campionato e all'Inter che solo dieci giorni fa era stata agganciata, salvo poi ritrovarsela di nuovo in fuga. E poi fra un po' ritornerà la Champions League con il durissimo confronto contro il Chelsea.

A contorno di queste preoccupazioni, per così dire normali, ci sono anche quelle straordinarie che sono finite per diventare normalissime durante questa strana stagione: gli infortuni. Domani l'allenatore juventino dovrà fare di nuovo a meno di Buffon, di nuovo influenzato, e ha perso nell'ultimo turno di campionato Zanetti e Chiellini. Non potrà contare nemmeno su Marchisio, vittima di un affaticamento, e lo stesso Tiago che sembrava arruolabile pare non stia tanto bene, anche per lui si parla di influenza. La scelta obbligata, al fianco di Sissoko è il danese Poulsen.

Come al solito è emergenza, di buono ci sono i recuperi di Camoranesi e Trezeguet, i due si alleano regolarmente e sono quasi pronti a tornare a disposizione a tempo pieno. In attacco è probabile che Ranieri si affidi a Iaquinta anche per far rifiatare un po' Amauri che quest'anno non ha avuto mai un turno di riposo. La miglior medicina è la vittoria: se domani sera dovesse arrivare i bianconeri potrebbero trarne nuova linfa per il prosieguo del campionato.

Fino ad ora Napoli e Juventus si sono incrociate sei volte in Coppa Italia, in tre occasioni hanno avuto la meglio i bianconeri, in due gli azzurri, solo una volta è finita in pareggio. Se consideriamo le sfide giocate a Torino però i padroni di casa fanno il pienone avendone vinte due su due, sempre con risultato di 1-0. L'ultima volta che le due squadre si sono incontrate in una partita di Coppa a turno unico è stata nell'agosto 2006: il risultato alla fine dei novanta minuti fu di 2-2, negli ultimi secondi dei supplementari ci fu il botta e risposta tra Del Piero e Paolo Cannavaro, infine gli azzurri ebbero la meglio ai rigori grazie anche all'errore di Buffon dal dischetto.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: