Tommasi riparte dalla Cina, il Tianjin Teda la sua prossima squadra


Dubbi e perplessità, ma anche tanta voglia di mettersi in gioco: in queste ore Damiano Tommasi sta decidendo se andare o meno a Tianjin, città cinese gemellata con Milano a mezz'ora da Pechino, dove lo attendono migliaia di tifosi entusiasti e una squadra, il Teda, che punta sul mediano veronese per rivivere i fasti dei primi anni 80 (in cui vinse due dei tre scudetti che ha in bacheca). Le trattative sono in dirittura d'arrivo, contratto col Queen's Park Rangers rescisso consensualmente e 40mila dollari al mese già nero su bianco sulla sua futura busta paga: "Ma ancora non ho firmato, ma se le cose sono come mi sono state prospettate fino ad oggi, sarò pronto a farlo. E' un'esperienza diversa e che mi fa piacere affrontare. Ora c'è da sistemare le cose, anche perché non è proprio dietro l'angolo".

Già, sistemare le cose; moglie e quattro figli, Damiano deve conciliare professione e vita privata: "Possibilità da uno a cento? Cento per l’esperienza di vita, ottanta per la scelta professionale, cinque per la famiglia. Ma se si trova il modo per rendere meno complicata la mia assenza per qualche tempo, non ci sono problemi". L'allenatore del team, Zuo Shusheng, è entusiasta e così anche i supporters: Tommasi ha giocato con la nazionale italiana e con la Roma scudettata, compagno di Totti e, non ultimo, rappresentate dei capitolini quando venne presentata, proprio in Cina, la versione cinese del sito della Roma.

Oggi si allena a Trigoria da quando, il 9 gennaio, ha lasciato Londra e Briatore: "Ma l’ennesima esperienza all’estero mi affascina. La considero un arricchimento: culturale, umano e sportivo". Dopo Valencia (col Levante) e appunto Londra, Tianjin sarebbe un cambio radicale di abitudini di vita benché nella grande città cinese c'è un intero quartiere italiano e in passato la squadra cittadina fu allenata da Beppe Materazzi. In più troverebbe nello spogliatoio due brasiliani e un ivoriano, non solo dunque occhi a mandorla. E chissà, lo seguirà anche Ivan Franceschini: in rotta da tempo col Torino è richiesto dal Pechino Hyundai.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: