Lecce - Inter 0-3: tutto facile per i nerazzurri in Salento


L'Inter prenota la fuga alla vigilia del derby di Milano sbancando, senza eccessive difficoltà, il Via del Mare di Lecce: secco 0-3 ai danni dei salentini, autori di una prova impalpabile e, dopo l'exploit a Siena, sicuramente deludenti. Per gli ospiti strada spianata sin da subito quando Ibrahimovic ha trovato l'ennesimo gol stagionale, quindi un secondo tempo al piccolo trotto coronato da due splendide incornate: quella di Figo per il raddoppio e quella di Stankovic per il definitivo tris. Sedicesima vittoria in campionato per l'Inter che ora tiferà Reggina e Catania per ipotecare seriamente lo scudetto (Fotogallery - Video).

Doveva essere il giorno di Balotelli, Mourinho lo lascia in panchina optando per un albero di Natale insolito: Ibra terminale offensivo supportato da Figo e Stankovic con Cambiasso, Muntari e Zanetti in mediana; c'è Materazzi insieme a Burdisso in difesa, ancora Santon preferito a Maxwell. Beretta lancia nella mischia Edinho, giunto a gennaio dal Brasile, e preferisce Caserta a Zanchetta; osa un tridente puro con Tiribocchi, Castillo e l'ex viola Papa Waigo, in difesa Stendardo e Fabiano. L'Inter parte subito forte e mette paura ai padroni di casa con Stankovic che sbaglia da pochi passi un gol che sembrava già fatto; quindi passa con Ibrahimovic che raccoglie palla da Cambiasso e scarica potente alle spalle di Benussi.

Il Lecce cerca di non perdere la calma, il muro difensivo interista è però invalicabile per il tridente dei salentini; tuttavia il pareggio non è un miraggio quando, su un cross dalla bandierina, svetta Stendardo che chiama Julio Cesar a un intervento prodigioso. Ibrahimovic è sempre pericoloso con tiri da fuori, dubbio il contatto appena in area tra lui e Stendardo: Tagliavento lo ammonisce per simulazione. Così finisce la prima frazione, non bella, non brutta. Nella ripresa ci si aspetterebbe un Lecce arrembante, ma le idee dei giallorossi sono poche e confuse e Julio Cesar praticamente non deve mai intervenire.

Dopo un errore colossale di Maicon da due passi e, poco più tardi, di Stankovic a tu per tu con Benussi, l'Inter raddoppia con Figo che insacca di testa dopo il perfetto cross di Santon dalla sinistra. Papadopoulos e Cacia, entrati per Papa Waigo e Tiribocchi, sono più attivi dei colleghi, ma ancora la difesa interista non va mai in affanno; e così arriva pure il tre a zero: punizione dalla destra battuta magistralmente da Maicon e torsione spettacolare di Stankovic che lascia di sasso l'incolpevole Benussi. Entra pure Balotelli, ma solo per le statistiche: l'Inter vince meritatamente e se ne va.

Tabellino e pagelle

LECCE-INTER 0-3 (0-1)
MARCATORI: Ibrahimovic al 12' p.t.; Figo al 27', Stankovic al 37' s.t.
LECCE: Benussi 6; Polenghi 5.5, Stendardo 5.5, Fabiano 5.5, A. Esposito 6; Caserta 5, Edinho 6 (21' st Papadopoulos 6.5), Ariatti 5.5; Papa Waigo 5 (13' st Zanchetta 5.5), Castillo 4.5, Tiribocchi 6 (24' st Cacia 6). (Rosati, Angelo, Giuliatto, Ardito). All. Beretta
INTER: J. Cesar 6.5; Maicon 6, Burdisso 6, Materazzi 6.5, Santon 6.5; J. Zanetti 6, Cambiasso 6.5, Muntari 5.5 (36' st Maxwell sv); Figo 7 (27' st Chivu 6), Stankovic 6.5; Ibrahimovic 7 (41' st Balotelli sv). (Toldo, Cordoba, Mancini, Crespo). All. Mourinho
ARBITRO: Tagliavento di Terni.
NOTE: spettatori 28 mila circa. Ammoniti Ibrahimovic, Esposito, Tiribocchi, Caserta, Balotelli. Angoli 4-1. Recupero 0' pt, 0' st.


Le migliori foto di Lecce-Inter

Le migliori foto di Lecce-Inter


Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
Le migliori foto di Lecce-Inter
  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: