Argentina: il fair play del portiere Nelson Ibáñez divide i tifosi


Prima di ieri Nelson Ibáñez non era molto famoso e magari fra qualche settimana il suo nome non dirà granché a nessuno. Nell'ultimo turno del campionato argentino è stato però protagonista di un gesto di fair play che ha ha fatto molto discutere un po' su tutti i mezzi di informazione del paese sudamericano. La sua storia ha varcato i confini nazionali e il suo nome è finito sulla bocca di tutti. La cosa più curiosa è che l'opinione pubblica si è divisa, non tutti infatti hanno approvato quello che in fondo è stato solo un atto di di grande sportività.

La sua squadra, il Godoy Cruz, stava pareggiando con il Banfield per 1-1, un risultato non ottimale per chi sta lottando per la salvezza. Le cose si sono complicate nei minuti finali quando il direttore di gara ha assegnato un rigore ai suoi avversari: sul dischetto si è presentato Cristian Lucchetti, di ruolo portiere. Dal fischio dell'arbitro in poi sono iniziati forse i secondi più importanti della carriera di Ibáñez: l'estremo difensore del Godoy Cruz ha neutralizzato la conclusione del suo collega salvando così il risultato. Il gesto straordinario lo ha però compiuto in seguito quando, invece di far ripartire subito l'azione, ha atteso cavallerescamente che il guardiano della porta del Banfield tornasse tra i pali, impedendo alla sua squadra di trovare un probabilissimo gol da tre punti.

Lucchetti ovviamente lo ha ringraziato pubblicamente, definendo ammirevole il suo comportamento. Ibáñez dal canto suo ha cercato di minimizzare spiegando di averlo fatto per una semplice questione di rispetto tra colleghi, per una sorta di codice d'onore in pratica. In Argentina non è la prima volta che si verifica un episodio del genere, fu protagonista di una situazione analoga il laziale Carrizo, con la differenza che in quel caso la sua squadra, il River Plate, vinceva per 2-0 e non era a rischio retrocessione.

Forse per questo in tutto il paese adesso non si fa che parlare di questo episodio. Uno dei più seguiti quotidiani argentini, il Clarin, ha lanciato un sondaggio a cui hanno partecipato, ad ora, quasi 17.000 lettori. Per il momento la maggior parte di essi sembrano valutare positivamente il gesto, il 67,3% dei votanti infatti approva il comportamento di Ibáñez. Il portiere si gode questo momento di gloria, sulle pagine del sito ufficiale della sua squadra viene definito un eroe, non solo per avere, con la sua parata, salvato il risultato allo scadere ma anche per essersi reso protagonista di questo gesto di fair play davvero eclatante.

Ovviamente ci sono anche coloro i quali lo hanno criticato chiedendosi, magari, se sia giusto parlare di sportività dal momento che un portiere che si porta sul dischetto è cosciente del rischio a cui va incontro. Altri si sono interrogati sullo stato d'animo dei compagni e dei tifosi che magari avrebbero preferito una vittoria importante in chiave salvezza. Insomma ognuno ha la sua personale opinione in merito, voi che ne pensate? Magari andate a dire la vostra sul sondaggio promosso dal Clarin.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: