Torino: il misterioso acquirente è lo sconosciuto Ciuccariello. E sul web si scatena l'ironia dei tifosi...


L'imprenditore-ereditiero intenzionato ad acquistare il Torino si chiama Raffaele Ciuccariello, nato a Lucera (Fg) il 27 febbraio del 1941 e residente a Torino da una quarantina di anni. A rivelarlo sono stati i tre avvocati (Grazia Porta, Anna Pasquinelli e Massimo Durante) che l'aspirante proprietario della società granata ha incaricato al fine di intavolare una trattativa con l'attuale presidente Urbano Cairo. 100 milioni di euro sarebbe la cifra iniziale del Ciuccariello per rinforzare il Toro e scalzare dalla presidenza Urbano Cairo, come spiegano i legali dell'imprenditore carneade:


"Il problema è che Cairo si ostina a non voler neppure intavolare una trattativa e rifiuta di incontrarci nonostante un'offerta di acquisto a dir poco cospicua prospettatagli dal nostro cliente. In questo momento si può dire che il Toro sia prigioniero del suo attuale presidente, con i risultati che tutti possono vedere espressi sul campo e dalla classifica. Da tifoso, il nostro cliente soffre per la situazione del Toro ed è pronto ad intervenire con un investimento di cento milioni, da riservare all'acquisto del club e alla prima campagna di rafforzamento".

Cairo, dal canto suo, ha confermato la volontà di non cedere il club, non disdegnando una punta di scetticismo verso i presunti compratori: "L'ho detto e lo ripeto: non mi interessa vendere il Torino. Spero che tutto questo non infastidisca l'ambiente perchè dobbiamo essere sereni. A me non interessa vendere il Torino. Loro hanno fatto questa conferenza stampa e mi hanno riferito di una roba ridicola".

E lo scetticismo, misto a sarcasmo, traspare anche dai commenti dei tifosi granata (uno dei legali, a precisa domanda, si è limitato a dire che il ramo imprenditoriale di Ciuccariello è quello della ristorazione). Il potenziale acquirente avrebbe ereditato circa 600 milioni di euro da un non precisato riconoscimento di paternità. Ma aumentano i dubbi sull'effettiva veridicità dell'offerta e sulla consistenza imprenditoriale di Ciuccariello: nessuna voce che lo riguardi viene fuori facendo una semplice ricerca su google, nessuna azienda intestata (i legali hanno affermato che sono intestate ai figli...).

Qualche commento dei tifosi granata da Toronews: "Ma pensano di prenderci per il .... in questo modo?? ragazzi questi sono da oscar!!!" dice DzeMax. G.D. è più fantasioso: "Finalmente! dopo gli x-men batman il cavaliere oscuro, gatto silvestro prossimamente al cinema... cuu-cciiii-arieee-loooo -si lui intrepido pizzettaro di giorno, vendicatore spietato di notte...m-i-s-t-e-r X". L'utente Messaggero è pungente: "Che attività gestisce ciuccariello?" risposta "non lo sappiamo non siamo la finanza" ahahahahah!!!". Ma c'è anche chi come Emmebi lascia aperta una piccola porta: "A parte il fatto che a me fà più ridere il nome Cobolli Gigli che Ciuccariello, non è dal nome che dobbiamo trarre conclusioni, ma ho un tarlo che mi gira in testa e continua a ripetermi "a questo, punto cosa abbiamo da perdere?"

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: