Milan: Sheva si ferma, ma preoccupa Nesta

Il derby perde pezzi, sono giorni in cui si rincorrono notizie: Kakà e Maicon ai box, Beckham ufficiosamente di ritorno a Los Angeles fra meno di un mese, ora anche la panchina del Milan fa i conti con le defezioni; probabilmente non avrebbero preso parte alla sfida, ma comunque Alessandro Nesta e Andriy Shevchenko sono due giocatori importanti che in settimana si sono arresi ad acciacchi fisici e sicuramente salteranno i prossimi impegni. Ma se la notizia inerente all'ucraino passa quasi inosservata, fa molto discutere l'ennesima ricaduta del difensore che a questo punto è a serio rischio carriera.

Solo dieci giorni fa tornava da Miami dove aveva svolto un lavoro di potenziamento fisico per scongiurare un'operazione: era andato in America per risolvere i suoi problemi alla schiena, il giocatore alla Malpensa sembrava ottimista e solo una settimana fa si parlava di un suo recupero. Si trattava di riprendere la condizione fisica ma il dolore appariva già un ricordo; mercoledì però il riacutizzarsi dello stesso e ora la situazione si fa fosca: nei prossimi giorni saranno necessari accertamenti, ma a questo punto la stagione di Nesta è compromessa e un intervento chirurgico una ipotesi molto più che probabile.

Cattiva gestione di Milan-Lab, la terapia conservativa non ha dato i frutti sperati, il giocatore romano di fatto archivierà la stagione 2008/09 senza neanche un minuto in campo. E non sarà stata migliore l'annata dell'ucraino Shevchenko che si è procurato uno stiramento muscolare che di certo non lo renderà convocabile per il derby e neanche per la sfida di Uefa contro il Werder Brema; non di certo buone notizie per la tremolante rosa rossonera che intende andare in fondo ad entrambe le competizione su cui ancora fronteggia ma che, con l'assenza probabile anche di Beckham, dovrà affidarsi ad interpreti stanchi o inesperti.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: